polio-fogne-londra-virus
Photo by Mick Haupt on Unsplash

Lo studio delle acque reflue urbane è qualcosa usato da decine e decine di anni. L’analisi di tutto quello che passa per le fogne permette di scoprire diverse cose, se si cosa si sta cercando. Per esempio, è stato usato spesso durante la pandemia in alcune città in tutto il mondo per capire effettivamente lo stato della diffusione del coronavirus. Con lo stesso principio, di recente è stato trovato un tipo di virus legato alla polio a Londra.

Ad affermare questo ritrovamento è la stessa Organizzazione Mondiale della Sanità in collaborazione con i funzionari britannici. Al momento non è chiaro del perché di questo ritrovamento, ma è un campanello di allarme. La poliomielite, nota meglio come solo polio, è stata debellata appena una ventina di anni fa e un suo ritorno potrebbe essere fatale per migliaia di persone.

 

La polio a Londra?

Le parole dell’OMS: “Il poliovirus di tipo 2 derivato dal vaccino (VDPV2) è stato trovato in campioni ambientali. Potrebbe esserci una diffusione localizzata del poliovirus, molto probabilmente all’interno di individui che non sono aggiornati con le vaccinazioni contro la polio. Il modo più efficace per prevenire un’ulteriore diffusione è controllare la cronologia delle vaccinazioni, in particolare dei bambini piccoli, per verificare che sia inclusa la vaccinazione contro la poliomielite.”

Sebbene ora l’attenzione delle autorità sia alta, la causa più probabile è meno preoccupante di un possibile scenario con la polio tornata nel Regno Unito. Si pensa che una persona, o un gruppo di persone, vaccinate da poco contro il suddetto virus siano passate per Londra poco prima del test.