mummie-portogallo-cimiteri-mistero
Photo by Sacre Bleu on Unsplash

Non sarà più Halloween, ma è una storia reale ed è un problema effettivo. In Portogallo da diversi anni sta accadendo qualcosa di misteriosi in molti cimiteri cittadini. Nello specifico si sta parlando dei corpi sepolti che non si stanno decomponendo. Stanno diventando mummie e non è esattamente quello che le autorità si aspettavano e vogliono e per un paio di motivi.

I cimiteri delle città sono colmi in Portogallo e per questo c’è una legge mirata a ruotare le tombe andando a riesumare i cadaveri sepolti dopo tre anni. Durante questo periodo, generalmente, un corpo si decompone e i resti possono essere spostati in loculi più piccoli. La legge prevede esplicitamente che il corpo non deve presentare altro che le ossa e se questo non avviene dopo il periodo in questione, ci si riprova dopo ogni due anni. Molti corpi stanno diventando mummie però e questo blocca il processo di decomposizione.

 

Un problema di mummie in Portogallo

Prendo per esempio la seconda città del paese per grandezza, Porto, tra il 2006 e il 2015 i corpi riesumati e che sono risultati mummie sono stati quasi il 64%. No si tratta quindi di casi isolati, ma gli esperti non riescono a trovarne la risposta dietro tale mistero. Apparentemente la colpa non è del suolo, anche perché si tratta di un fenomeno recente. I corpi raggiungo tale stato in condizioni estreme di caldo o di freddo, e in Portogallo non si può parlare né di uno, né dell’altro. Tutto questo nel frattempo non sta diventando un problema di spazio, ma anche emotivo per i parenti che devono assistere più volte alle esumazioni.