Nel mondo come lo viviamo oggi le pratiche tipiche delle riunioni in presenza tendono ad essere sempre più lasciate in disparte per essere sostituite dai webinar, dei meeting a distanza realizzati da remoto grazie all’utilizzo di piattaforme come Zoom, che permettono una comunicazione tra due o più persone da qualunque parte del mondo.
Ma quali sono i modi per realizzare un webinar di impatto?

Ricerche scientifiche hanno appurato che le persone ricercano sempre di più sul web lezioni online dove poter attingere delle informazioni direttamente da casa propria.

Questo è un ottimo punto di partenza da cui iniziare per la realizzazione di un webinar, che dovrà essere ben progettato.

Le regole che bisogna sempre tenere a mente quando si cerca di realizzare un webinar sono le seguenti:

  • Contenuto di interesse: il contenuto del webinar deve essere ben chiaro e allettante, anche per identificare il target che, attraverso ricerche, arriverà in automatico al contenuto realizzato. Questo naturalmente deve essere svolto con l’utilizzo di parole chiave necessarie per essere trovati con semplicità dai motori di ricerca.
  • Pubblicizzare il webinar in maniera efficace: la pubblicità è fondamentale per arrivare a quante più persone possibili, suscitando l’attenzione dei futuri partecipanti. I social media sono delle ottime acque in cui buttare l’esca, magari suggerendo di condividerlo con amici e creando email adatte a ricordare la data e l’ora del webinar, magari programmandole per arrivare all’utente il giorno prima.
  • Essere pronti e preparati alla gestione del webinar: esistono diversi metodi di gestire un webinar, ma essere preparati è un necessità che non deve essere trascurata.
    In primo luogo bisogna effettuare dei controlli sulla connessione e sul computer che si utilizza. Un crollo della call durante il webinar dovuto ad una linea instabile creerebbe una sensazione di disagio e di abbandono da parte dei partecipanti. Un metodo per evitare questa spiacevole situazione è possedere una connessione con fibra ottica. Esistono oggi molti fornitori che offrono questo servizio, tra cui Virgin Fibra, che opera anche in Italia da quest’anno. Per controllare se si ha la possibilità di allacciarne una a casa propria occorre fare un controllo e verificare la copertura. Successivamente si consigliano dalle due alle tre prove in modo da essere preparati ad affrontare l’argomento in maniera sicura e impeccabile.
  • Interazione con gli spettatori: i monologhi spesso sono apprezzati se si ha un’ottima dialettica, ma l’interazione aumenta di gran lunga l’attenzione dei partecipanti, che si sentiranno ascoltati e coinvolti.

Un altro segreto per ottimizzare l’efficacia e la presenza di più partecipanti possibili è quello di selezionare, in modo astuto, il giorno e l’ora della sua realizzazione. Ad esempio se dovrò svolgere un webinar come approfondimento su temi scolastici o corsi di inglese finalizzati agli studenti non potrò scegliere la mattina, in quanto la maggior parte di loro si troverà a scuola. In questo caso si sceglierà un orario pomeridiano o serale, in modo da raggiungere il maggior numero di studenti possibile.

Una volta realizzato il webinar si passa allo stato di follow up, una fase in cui si cerca di ottenere i primi feedback dai partecipanti, magari tramite un semplice sondaggio di gradimento del webinar, che porterà ad avere un ulteriore contatto con loro.