Spazio: un asteroide passerà in sicurezza vicino la Terra il 27 maggio

Date:

Share post:

Un asteroide, grande quanto l’Empire State Building, passerà vicino la Terra il 27 maggio 2022, secondo la NASA. Tuttavia possiamo stare tranquilli, l’asteroide 7335 mancherà il nostro pianeta di circa 4 milioni di chilometri, quasi 10 volte la distanza dalla Terra alla Luna. Data la vicinanza alla Terra e la grandezza dell’asteroide, la NASA lo ha classificato come “potenzialmente pericoloso“, in quanto se la sua orbita improvvisamente cambiasse potrebbe causare enormi danni.

Secondo l’Agenzia Spaziale questo è il più grande asteroide che quest’anno si avvicinerà maggiormente alla Terra. La roccia non effettuerà un altro sorvolo ravvicinato fino al 23 giugno 2055, quando passerà ancora più lontano di questo sorvolo, o entro circa 70 volte la distanza tra la Terra e la Luna. L’asteroide è uno dei 29.000 oggetti vicini alla Terra che la NASA controlla ogni anno. Fa riferimento a qualunque oggetto astronomico che passa vicino al nostro pianeta entro 48 milioni di km.

 

Spazio, il 27 maggio un asteroide grande si avvicinerà alla Terra

La maggior parte di questi oggetti sono di piccole dimensioni a differenza dell’asteroide che misura più del 99% di tutti gli oggetti messi insieme. Rientra anche in una classe di asteroidi chiamata classe Apollo, che si riferisce agli asteroidi che orbitano attorno al sole mentre attraversano periodicamente l’orbita terrestre. Gli scienziati ne conoscono circa 15.000 di questa tipologia. La NASA ha recentemente lanciato una missione per verificare se un giorno asteroidi potenzialmente pericolosi potrebbero essere deviati da una rotta di collisione con la Terra.

Nel novembre 2021 ha lanciato un veicolo spaziale chiamato Double Asteroid Redirection Test (DART), che si scontrerà frontalmente nell’asteroide Dimorphos largo 160 metri nell’autunno 2022. Questa collisione non distruggerà l’asteroide, ma cambierà leggermente il percorso orbitale della roccia, come già riportato da diversi studi precedenti.

Foto di Bouragaa Boukhechem da Pixabay

Marco Inchingoli
Marco Inchingoli
Nato a Roma nel 1989, Marco Inchingoli ha sempre nutrito una forte passione per la scrittura. Da racconti fantasiosi su quaderni stropicciati ad articoli su riviste cartacee spinge Marco a perseguire un percorso da giornalista. Dai videogiochi - sua grande passione - al cinema, gli argomenti sono molteplici, fino all'arrivo su FocusTech dove ora scrive un po' di tutto.

Related articles

Recensione EA Sports UFC 5: un simulatore di MMA quasi perfetto

EA Sports UFC 5 è il nuovo simulatore di MMA di Electronic Arts, un titolo che rasenta la perfezione...

Piante aliene: viaggio nell’incredibile flora extraterrestre

La vita su pianeti orbitanti attorno a stelle nane rosse potrebbe essere molto diversa da quella che conosciamo...

Vaccino contro la polmonite: gli studi sui macachi aprono nuove prospettive

La ricerca scientifica ha compiuto passi significativi nel campo della prevenzione e della cura delle malattie respiratorie, con...

Dispositivo solare trasforma acqua sporca in combustibile e acqua potabile

Nel continuo sforzo di risolvere le sfide legate alla fornitura di acqua e energia pulita, un team di...