Nintendo Switch, nuovi dettagli sulla durata della batteria

Da qualche giorno Nintendo ha consegnato in anteprima alla stampa le prime console Nintendo Switch di prova, prima del lancio ufficiale del 3 marzo. Dopo alcuni piccoli problemi nella sincronizzazione con i Joy-Con controller (soprattutto con il sinistro), ora i giornalisti cominciano a svelare la durata della console durante l’utilizzo nella modalità portatile (ricordiamo che Switch è sia console casalinga che portatile).

Batteria di Nintendo Switch: 3 ore con Zelda, 8 ore in stand-by

Fortunatamente le notizie sono buone: secondo i test della stampa, infatti, Nintendo Switch ha un’autonomia che è in linea con quanto annunciato ufficialmente da Nintendo.

Nel dettaglio, alcune testate hanno già spiegato nel dettaglio i risultati della batteria con il gioco The Legend of Zelda: Breath of the Wild (la killer application in uscita insieme alla console, il 3 marzo), con il quale la console riesce a “resistere” circa tre ore prima di esaurirsi completamente. Ovviamente questo con impostazioni standard, mentre se si decide di incrementare la luminosità dello schermo la durata della batteria dura circa 10 minuti di meno. Una differenza non troppo significativa comunque.

Nintendo Switch, durata batteria

Altri dati riguardano la durata della console in stand by: si parla del solo 2% di consumo in otto ore. Per quanto riguarda i tempi di ricarica, invece, i giornalisti svelano che la console ibrida Nintendo si carica del 45% in una sola ora, mentre ci vogliono 3 ore per una ricarica completa.

LEGGI ANCHE
Nintendo Switch, in Francia il prezzo scende a 299 euro
Nintendo Switch: ecco tutte le specifiche tecniche

Se si vuole giocare fino all’ultima “goccia” di energia portando all’esaurimento totale la console, si deve attendere circa 4 di carica minuti affinché Switch possa riaccendersi. Un consiglio: non aspettate lo 0% definitivo prima di ricaricare la vostra console.


Approfondisci con: in ,
FONTE: