NVidia Corporation sta recentemente occupando il focus centrale della scena Hi-Tech con le sue ultime proposte GeForce GTX 1070Ti da vedersi come componenti intermedie tra le medio gamma della serie GTX 1070 e le top-level GTX 1080 di quest’anno. Obiettivo: sfidare a viso aperto AMD in un comparto che vede un’evoluzione senza precedenti ed un coinvolgimento che ben presto sposterà il focus di entrambe le società anche nel comparto mobile tech.

Il rilascio dei nuovi driver NVidia 387.92 si pone a breve distanza da quelli che sono stati i risultati di benchmarking fatti registrare recentemente all’interno di una sessione di MotorSport 7 che ha visto contrapposte le proposte AMD RX Vega 64 alle soluzioni NVidia GTX 1080, uscite clamorosamente sconfitte dal confronto diretto.

I nuovi driver offrono le ottimizzazioni essenziali per appianare le differenze qualitative ed elaborative ed offrire al contempo un valore aggiuntivo per la gestione generale del comparto performance su titoli come: La Terra di Mezzo: l’Ombra della Guerra, The Evil Within 2 e ARKTIKA.1 (VR). Unitamente a queste migliorie specifiche, inoltre, si osserva il rinnovato supporto alla tecnologia Fast Sync per configurazione multi-scheda in SLI.

Il vantaggio corrisposto giorni fa alle soluzioni AMD RX Vega 64 in MotorSport 7 si rimodula al cospetto di un incremento sostanziale delle performance variabile tra il 15 ed il 25% seconda configurazione di sistema. I dati riportati nel grafico che segue offrono la prospettiva iniziale sulle performance fatte registrare dalle rispettive schede grafiche.

NVidia GeForce GTX 1080 vs AMD RX Vega 64 Motorsport 7

Possiamo fare veramente affidamento a quanto corrisposto poco sopra? Computerbase, precedentemente reduce dall’analisi diretta, ha nuovamente messo mano al bench-test mettendo a confronto le proposte in-house per le NVidia GeForce GTX 1060 e le GTX 1080 ora equipaggiate con i nuovi driver di sistema. Nell’ultimo caso si ha avuto un incremento delle prestazioni stimabile tra il 16 ed il 20%, il che ha concesso un pairing tecnico in Ultra HD sia con la proposta parallela AMD RX Vega 56 che con la revisione RX Vega 64.

Ampi benefici anche per quanto concerne l’analisi della GTX 1060 che con applicati i nuovi driver 387.92 è riuscita a portarsi spalla a spalla con la proposta AMD Radeon RX 580, così come portato alla luce dai nuovi grafici riepilogativi.

NVidia driver 387.92 performanceSulla base di queste nuove analisi, quindi, è auspicabile che la GTX 1080Ti superi la RX Vega 64 in Full HD predisponendo anche un sorpasso a risoluzioni maggiori. In definitiva conviene aggiornare il driver della vostra scheda video alla nuova versione per beneficiare di maggior fluidità e di un livello di performance finalmente apprezzabile anche a risoluzioni elevate.

Per quanto concerne il supporto al Fast Sync SLI di cui parlavamo in apertura di post occorre fornire una doverosa e necessaria delucidazione sulla tecnologia in uso. Si tratta, in particolare, di una modalità che ricalca l’utilizzo della modalità V-Sync con triple buffering di supporto attivo. In tal caso, quindi, l’obiettivo principale è quello di ridurre al minimo il lag tipico causato dall’utilizzo di sistemi V-Sync tradizionali. 

L’utilizzo di questo nuovo layer tecnologico deve necessariamente sottostare a configurazioni GPU Maxwell e contare sul supporto a risoluzioni d’uscita massima in formato 4K ,mentre con sistemi che riportano architettura Pascal è possibile scalare la configurazione Multi-GPU a tutte le risoluzioni supportate disponibili.

NVidia driver 387.92 prestazioni GTX 1080

Ultima novità di questa nuova firmware release è rappresentata anche dal supporto nativo alle librerie grafiche OpenGL 4.6 e DirectX Intermediate Language (DXIL) per Kepler e GPU successive, un requisito per il supporto Shader Model 6.0. L’implementazione software dei nuovi driver NVidia introduce inoltre la correzione per diversi bug applicativi, tra cui il limite imposto alle GPU in configurazione SLI su piattaforme X299 che hanno risentito di un deciso calo prestazionale con l’ultima suite driver.

Avete installato il nuovo software? Com’è cambiata la vostra esperienza di utilizzo e la reattività generale del sistema in ambiente gaming? Spazio a tutte le vostre personali considerazioni e testimonianze al riguardo.