oneplus 5t display

OnePlus 5T è stato svelato al pubblico lo scorso 16 Novembre 2017 ed è giunto soltanto in questi giorni al mercato di distribuzione tramite lo store online dell’azienda che concede un terminale innovativo aggiornato sulle ultime piattaforme OxygenOS 7.7.2 basate su Android 7.1.1 Nougat.

Trattasi di un sistema dotato, come del resto le altre proposte parallele top di gamma e non, di una piattaforma multimediale Dual-Camera ora rinnovata nelle forme e nella sostanza con l’implementazione di un sensore da 16MP con un obiettivo grandangolare ad apertura f/1.7 e con un sensore secondario da 20MP con obiettivo di tipo tele con apertura focale da f/2.0 e zoom ottico 2X.

Senz’altro un valore aggiunto ad un device che coniuga un’esperienza utente di alto livello lato performance con la portabilità di un sistema punta e scatta di ultima generazione. Peccato, comunque, per al mancanza della stabilizzazione ottica dell’immagine che avrebbe certamente contribuito a migliorare l’interattività ma anche incrementato ulteriormente lo spessore della lente. oneplus 5t dual camera

Da questo punto di vista, quindi, niente da fare. Ad ogni modo, la sezione di sviluppo software OnePlus ha comunicato che con un futuro aggiornamento in arrivo introdurrà ulteriori miglioramenti per il punta e scatta in condizioni di luminosità scarse. Oltre questo, la società ha comunicato che la fotocamera frontale disporrà di un sistema ottimizzato per la naturale esposizione delle scene in modalità “Beautification”.

La prossima settimana, OnePlus avvierà le fasi di test del nuovo firmware custom in arrivo nella prima settimana di Dicembre 2017. L’ultima versione della OxygenOS, ovvero la numero 4.7.2, ha incluso ottimizzazioni specifiche per il lettore di impronte digitali come lo sblocco con il volto nonché la stabilizzazione elettronica.