Il sito web Facile.it, che si occupa della comparazioni di tariffe, ha deciso di effettuare un’analisi molto interessante riguardo alla Pay TV online. In particolare, il sito web ha preso in considerazione oltre 240.000 richieste pervenute fra settembre 2016 e settembre 2017. Facile.it ha scoperto che la percentuale di italiani, che si sono interessati sulla TV online a pagamento, è aumentata del 36% in soli 12 mesi.

Il portale ha svelato anche che l’interesse verso la Pay TV tradizionale è diminuito del 29%, sempre nello stesso periodo. Anche se gli italiani apprezzano ancora di più la modalità tradizionale, l’analisi di Facile.it mostra come l’interesse verso quella online sia aumentato per via dei nuovi servizi disponibili su Internet.

Pay TV online Italia

Pay TV online: cresce nel nostro Paese l’interesse verso questo servizio

Dato che la TV online a pagamento è un servizio nato recentemente, è normale che l’interesse sia cresciuto a discapito di quella tradizionale a pagamento. Tale considerazione è stata fatta da Giordano Gala, un responsabile di Facile.it. L’aumento in Italia delle aziende di questo settore, le novità sempre crecenti delle piattaforme e la maggior diffusione dell’Internet ultra veloce nell’intero Paese, sono i principali motivi per cui la Pay TV online è in costante crescita.

L’analisi svolta da Facile.it rivela, poi, dei dati interessanti sul profilo dell’utente che si informa su questa categoria di servizi. L’analisi ha dimostrato che gli adulti sono maggiormente interessanti alla TV tradizionale a pagamento mentre i giovani a quella online. Nel primo caso, la fascia d’età interessata è quella 35-44 anni (27%).

Pay TV online Italia

A questi si aggiunge la fascia 25-34 anni (23%) e quella 45-54 anni col 20%. Gli over 55 rappresentano, invece, il 18%. Per quanto concerne la Pay TV online, il 29% delle richieste ricevute da Facile.it riguardano persone con età compresa tra i 35 e i 44 anni, il 28% gli utenti da 25-34 anni e il 13% gli over 55. L’analisi vede anche la provenienza geografica delle richieste.

Facile.it sostiene che quella tradizionale interessa di più le regioni Lazio, Lombardia e Campania mentre la Pay TV online vede al primo posto il Lazio, al secondo la Lombardia e al terzo l’Emilia-Romagna. La Pay TV tradizionale risulta di maggiore interesse nel Sud Italia mentre le regioni del Nord sono tendenzialmente più propense alla TV online a pagamento.

Sempre in base all’analisi svolta dal portale web, si evince che gli utenti di Internet sono interessati alle serie TV mentre al secondo posto troviamo i programmi mainstream trasmessi sulla Pay TV tradizionale e in terza posizione i film.

Pay TV online Italia