Dista ‘soltanto’ 11 anni luce dalla Terra, si chiama Pianeta Ross 128b.

E’ un pianeta di massa terrestre appena scoperto, orbita attorno ad una nana rossa. Gli studiosi presumono sia temperato in superficie e sono pronti a scommettere che possa fornire condizioni favorevoli per forme di vita aliena.

Il pianeta Ross 128b scoperto di recente da alcuni scienziati dista, l’abbiamo detto, 11 anni luce dalla Terra: ciò significa tre volte la distanza da Alpha Centauri, il sistema stellare più vicino.

Pianeta Ross 128b

tmg-article_tall

Pianeta Ross 128b e Proxima b

Ross 128b viene già paragonato a Proxima b, un pianeta di dimensioni terrestri scoperto nel 2016 vicino a Proxima Centauri, stella del sistema Alpha Centauri. Il nuovo pianeta appena scoperto e Proxima b orbitano entrambi attorno a nane rosse, stelle più piccole che emettono meno calore del nostro Sole.

La nana rossa di Proxima b, però, è molto più attiva di quella attorno a cui orbita Ross 128b. Essendo meno esposto ai brillamenti solari, gli scienziati ritengono che Ross 128b potrebbe essere il più abitabile tra i due pianeti. Ciò dipende dal fatto che il pianeta si trova nella cosiddetta zona abitabile della sua stella madre, il che potrebbe far pensare alla presenza di acqua liquida sulla sua superficie. E’ un’ipotesi da confermare, gli scienziati non hanno la certezza assoluta.

Embed from Getty Imageswindow.gie=window.gie||function(c){(gie.q=gie.q||[]).push(c)};gie(function(){gie.widgets.load({id:’7D8kOGVZSNhEe0sdTa2hqQ’,sig:’g8I0KAJCwM5Re16FV8s_RT8VnIzhieGsYxNlcmsW9YA=’,w:’594px’,h:’386px’,items:’594884580′,caption: true ,tld:’it’,is360: false })});

Molte nane rosse, tra cui Proxima Centauri, sono soggette ad eruzioni che, occasionalmente, bagnano i loro pianeti orbitanti attraverso raggi ultravioletti e raggi X mortali – ha riferito l’European Southern Observatory in un comunicato stampa – Tuttavia, sembra che la condizione di Ross 128 sia molto più tranquilla, quindi potrebbe essere un’eventuale dimora di una forma di vita aliena“.

Temperatura stimata del pianeta Ross

20171114_ross128b_f840

Ross 128b orbita attorno alla sua stella ogni 9,9 giorni. Poiché la nana rossa emette meno energia,  esso riceve solo un terzo in più di energia dalla sua stella, ris

 

petto a quanto riceve la Terra dal nostro Sole. Gli scienziati stimano che la temperatura di equilibrio del pianeta Ross 128b sia compresa tra -60° e +20° Celsius (-76° e +68° Fahrenheit).

Gli scienziati hanno scoperto il pianeta usando il Planet Searcher (HARPS) di velocità radiale ad alta precisione dell’ESO, situato presso l’Osservatorio di La Silla in Cile. HARPS è uno dei migliori ‘cacciatori’ di pianeti. E’ in grado di rilevare mondi attraverso le loro forze gravitazionali sulle stelle.

Embed from Getty Imageswindow.gie=window.gie||function(c){(gie.q=gie.q||[]).push(c)};gie(function(){gie.widgets.load({id:’1H3lMnyfQnpkRjztZEtbaw’,sig:’N9FtYbxHi3ZFeOluMJBmzqVw4ZZYIdcRopSWsFsGfKM=’,w:’594px’,h:’397px’,items:’847237636′,caption: true ,tld:’it’,is360: false })});

L’ESO progetta di effettuare osservazioni successive utilizzando un telescopio estremamente grande attualmente in costruzione che vedrà la luce intorno al 2024. Questo telescopio E-ELT potrebbe individuare l’ossigeno – o altre molecole chiave per la vita – in atmosfere planetarie.

Sebbene disti 11 anni luce dalla Terra, il pianeta Ross 128 si sta muovendo verso di noi. Si prevede che diventerà il nostro prossimo ‘vicino’ stellare in appena 79.000 anni – un battito di ciglia in termini cosmici” ha annunciato l’ESO. “Ross 128b, a quel punto, prenderà la ‘corona’ da Proxima b divenendo l’esopianeta più vicino alla Terra.”

ross-klgf-u433901178231117mnd-1224x916corriere-web-sezioni-593×443