Fin da prima dell’uscita di PlayStation VR, la speculazione è stata dilagante: è realtà virtuale basata su console fatta per durare, o sarà una morte precoce? A quanto pare, il suo futuro a breve termine è sicuro.

Il VR di casa Sony, batte la concorrenza?

Come riportato dai colleghi engadget, Andrew House ha dichiarato al New York Times che la società aveva venduto 915.000 unità di PSVR a partire dal 19 febbraio, poco più di quattro mesi dopo il suo debutto, il 13 ottobre. Non sembra molto per una società che ha venduto decine di milioni di PlayStation 4, ma è ben superiore alle aspettative. Sony aveva sperato di raggiungere quota 1 milione entro la metà di aprile. Le vendite avrebbero potuto essere ancora meglio se la società non fosse stata volutamente “tirata” con la produzione, che ha portato a carenze centrate soprattutto in Giappone.

psvr vende un milione di pezzi

Molti giochi su VR, vantano una lunga giocabilità, come nella playroom, mentre molte altre esperienze PSVR sono brevi. Il supporto a Resident Evil 7 per VR, ha raddoppiato la lunghezza media del gioco per favorire un’ esperienza più immersiva. In altre parole, si tratta di una tecnologia che può effettivamente creare un vasto mondo di possibilità, aiutando anche gli sviluppatori a creare più di tech demo e mini giochi.

Non si capisce bene – o forse si- come questo headset possa distinguersi rispetto ai VR basati su PC. Tuttavia, Superdata Research stima che ci sono stati 243.000 unità di Oculus Rift vendute fino alla fine del 2016, e 420.000 unità di HTC Vive. Se le cifre reali sono ragionevolmente vicino a quelle elencate, questo rende Sony il principale produttore di VR sul pianeta.

playstation vr e move

LEGGI ANCHE: Qualcomm VR, visore per realtà virtuale e leap motion

Una vittoria nelle vendite, non è così sorprendente da credere. PSVR richiede un investimento molto più piccolo rispetto ai suoi rivali, anche se concedervi il lusso di una PS4 Pro e un pacchetto completo VR, non costa pochissimo, anche se, si spende molto meno di quanto ci vuole per ottenere un high-end hedset VR per PC e un computer abbastanza potente per gestire il tutto. E non è incluso lo spazio fisico necessario per esperienze VR room-scale con i PC.
Questo rende, PSVR, l’headset per la realtà virtuale più economico e accessibile sul mercato, almeno, fino a quando gli headset per PC non caleranno di prezzo.