,

Quello che iOS 11 ci racconta di iPhone 8

Rumor e speculazioni: ma qualcosa potremmo già cominciare supporla. Ecco coe sarà iPhone 8

Nascosto tra gli annunci di Apple alla conferenza WWDC di quest’anno, indizi succosi soprattutto riguardanti iOS 11 ci hanno detto già molto di come sarà il prossimo iPhone 8L’anno scorso, iPhone 7 e 7 Plus hanno suscitato critiche per un design e caratteristiche troppo simili ai modelli precedenti. Apple, insomma, non ha potuto competere con i suoi concorrenti, in materia di ricarica senza fili e realtà virtuale.

Nel mese di settembre, ci aspettiamo che Cupertino presenti per il suo decimo anniversario qualcosa di veramente innovativo. Parliamo di iPhone 8, per ora, ma le voci segnalano anche altri ipotetici nomi, come iPhone X o iPhone Edition.

Ecco le possibili caratteristiche di iPhone 8, tra speculazioni e ipotesi plausibili. Molto già discusso al keynote del 5 giugno.

Cosa sappiamo di iPhone 8Quasi certo: iPhone 8 sarà idoneo per la realtà aumentata

Apple ha speso un sacco di tempo a parlare di realtà aumentata in iOS 11 (chiamata ARKit) e la società sta facendo alcune dichiarazioni sull’evoluzione della più grande piattaforma di AR. Sarà inoltre compatibile con i modelli 6S e 7.

Probabili: tre fotocamere

E’ quasi un dato di fatto che tutti i modelli di iPhone 8 avranno fotocamere posteriori doppie e sappiamo che sarà compatibile con ARKit. Apple potrebbe facilmente fare un passo avanti e aggiungere una terza fotocamera e rendere la nostra realtà aumentata alla pari con quella di Google.

L’AR permette di vedere gli oggetti virtuali che interagiscono con il mondo reale attraverso lo schermo del telefono. L’hardware utilizza una fotocamera a infrarossi, una grandangolare e una RGB, molto più precisa di un unico software.

Sempre in merito alla fotocamera, Apple ci ha mostrato un nuovo modo di esposizione, con a quale è possibile catturare alcuni grandi shot di movimento dell’acqua, raggi di luce e stelle nel cielo notturno. Apple ha anche parlato della possibilità, per foto e video, di occupare meno spazio sul dispositivo.

Probabile: più funzioni per Siri

Apple ha fatto alcuni spot pubblicitari per Siri al WWDC, ma non ha elaborato nuove funzionalità, ad eccezione di nuovi toni di voce, traduzione e supporto per più applicazioni di terze parti. È già possibile utilizzare Siri in vivavoce (se si attiva questa opzione nelle impostazioni). Senza un pulsante fisico Home da cliccare, Apple potrebbe introdurre alcuni nuovi comandi per controllare la maggior parte degli aspetti di iPhone.

Possibile: NFC

Apple sta espandendo ciò che iPhone può fare con NFC, anziché con l’attuale Apple Pay. A quanto pare, è possibile associare iPhone con iWatch con un tocco. Chiamato Nucleo NFC, il sistema consente alle applicazioni di fornire ulteriori informazioni su una cosa o un luogo.

Molto probabile: integrazione con HomePod

HomePod è la risposta di Apple ad Amazon e Google Echo. Ed è solo l’inizio di un’integrazione significativa con iPhone e iPad. Apple non ha rivisto questi piani in dettaglio, ma è in grado di migliorare i trucchi del suo HomePod al fianco di un nuovo iPhone. HomePod non ha una propria chiamata di funzione built-in; forse agirà in qualità di relatore per una conference call a casa o in famiglia o con gli ami.

Improbabile: AR su Apple Maps

iOS 11 sta potenziando Apple Maps. Ma è improbabile che queste si fondano con la realtà aumentata.

Lo sapremo tra qualche mese

Alcuni altri suggerimenti potranno sorgere in questi mesi che ci separano dalla sua presentazione ufficiale. E, naturalmente, nel mese di settembre, quando si crede che Apple terrà il suo evento per il lancio del nuovo iPhone, le nostre curiosità saranno calmate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…