Ieri abbiamo riportato che Razer, una nota società produttrice di hardware da gaming, starebbe preparando il lancio di uno smartphone o di un tablet con caratteristiche incentrate sul gioco. Il misterioso dispositivo verrà svelato ufficialmente il 1 novembre durante una conferenza stampa dedicata. Grazie al portale di benchmark GFXBench, arrivano delle conferme circa le specifiche tecniche del Razer Phone, dunque sarà uno smartphone.

In particolare, la suite di benchmark sostiene che il device sarà caratterizzato da un display da 5.7 pollici QHD, quindi non avrà un aspect ratio 18:9 come quello visto su LG V30 e Samsung Galaxy S8 ma il classico 16:9. Trattasi di un prodotto incentrato sul gaming, il Razer Phone sarà mosso da un processore octa-core Snapdragon 835 di Qualcomm, ossia l’ultima piattaforma mobile di fascia top sviluppata dal chip maker americano.

Razer Phone GFXBench

Razer Phone: GFXBench ne mostra le specifiche tecniche principali

Un’interessante feature proposta dal telefono è la presenza di ben 8 GB di memoria RAM, un quantitativo tale da poter tenere in background tantissime applicazioni aperte. Nel caso in cui ve lo starete chiedendo, il Razer Phone non sarà il primo smartphone ad avere 8 GB di memoria RAM poiché sono presenti in commercio già un paio di terminali tra cui l’ASUS ZenFone AR (il primo al mondo) e il OnePlus 5 in versione high-end.

Il Razer Phone, il cui nome ufficiale non è ancora noto, dovrebbe avere il sistema operativo Android 7.1.1 Nougat pre-installato. Tuttavia, l’interfaccia principale sarà sicuramente personalizzata dalla società e molto probabilmente implementerà diverse caratteristiche per rendere l’esperienza gaming al top. Completano le specifiche tecniche, rivelate da GFXBench, la GPU Adreno 540, 64 GB di archiviazione interna, una fotocamera da 12 mega-pixel con registrazione di video in 4K e una frontale da 8 mega-pixel.

Un precedente report affermava che il terminale sarà destinato ai gamer hardcore. All’inizio di quest’anno, Razer ha acquistato Nextbit. Si tratta della società che ha prodotto Robin, lo smartphone basato sul cloud. Anche se siamo abbastanza sicuri che il team di Nextbit sia coinvolto con lo sviluppo del primo smartphone Razer, resta da vedere ora se riprenderà alcuni aspetti del design del Robin.

Razer Phone GFXBench