robot cani cane dog sitter pet sitter

Ogni padrone di cani sa che non c’è niente di peggio che lasciare da solo il proprio amico, scenario che purtroppo è impossibile evitare. Tutti devono andare al lavoro e sono molteplici gli impegni di ogni giorno, ma al nostro cucciolo chi pensa? La soluzione potrebbe essere rappresentata da un robot.

Le macchine ci rubano già il lavoro, ma possono comunque dare una mano agli esseri umani in molti frangenti. Tra questi c’è la gestione dei nostri animali domestici, ci ha pensato Anthouse, start-up con sede a Los Angeles.

Anthouse Companion Robot, l’amico degli animali

Ogni giorno milioni di umani lasciano soli i propri amici a quattro zampe per diverse ore, ma ora c’è un pet sittere in grado di occuparsi di loro. Ecco a voi Anthouse Companion Robot, un dispositivo che si propone di “cambiare il modo in cui animali e padroni interagiscono.

robot cani cane dog sitter pet sitter

Il dispositivo smart, controllato tramite applicazione mobile, consente all’utente di restare in contatto con il proprio animaletto, ovunque si trovi. Ovviamente, per disporre di questi servizi è necessario l’accesso a una connessione, cellulare o Wi-Fi che sia. E’ possibile registrare video e scattare foto, i contenuti multimediali sono accessibili tramite app, disponibile per iOS e Android.

Il robottino può essere impostato su diversi livelli di velocità, in base all’andatura del cane. I padroni possono anche utilizzare il dispositivo per giocare con il proprio animale, lanciando una pallina ad esempio. Anche l’Anthouse Pet Companion necessita di una pausa di tanto in tanto, quando la carica scarseggia, va autonomamente alla stazione di ricarica a fare il pieno.

Uno speaker integrato per comunicare con Fido, questo dispositivo costa circa 300 dollari ed è disponibile in due colorazioni: giallo o bianco.

Fonte