Robot ovunque, robot di qualsiasi tipo, ormai queste macchine possono fare di tutto, tanto che il giappone punta sulla robotica per risolvere la crisi di manodopera che colpisce il paese da tempo. L’Asia ci offre spesso robot decisamente curiosi e quello che vi presentiamo oggi non fa eccezione.

Si tratta di un massaggiatore robotico, questo dispositivo ha già completato la prima settimana di lavoro a Singapore presso la clinica NovaHealth. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Questa macchina è sostanzialmente un braccio meccanico con una parte terminale morbida che imita il palmo della mano e il pollice umano. Massima precisione, il dispositivo è in grado di stabilire le condizioni di un muscolo o di un tendine, particolarmente indicato per curare schiena e ginocchio.

massaggiatrice robot emma

Un sistema di intelligenza artificiale basato su cloud può tenere traccia dei progressi del paziente, rendendo più semplice il lavoro dello staff medico.

EMMA, questo il nome della massaggiatrice robotica, può essere di grande aiuto soprattutto agli anziani. La tecnica di massaggio impiegata è ispirata a quella dei professionisti ed EMMA non smette di imparare.

Per il momento EMMA lavora insieme allo staff umano, presto però potrebbe sollevare lo staff dalla fatica di questi trattamenti come dichiara Albert Zhang, fondatore di NovaHealth.

L’impiego di questa macchina riduce considerevolmente costi e tempi della terapia. Per fare un esempio, NovaHealth propone un trattamento che normalmente costa circa 150 dollari a 68 dollari, il tutto grazie al lavoro di EMMA.