I robot sono entrati nelle nostre case e ci rubano già il lavoro, adesso sono pronti a conquistare anche le strade delle nostre città. In questi giorni a Cremona ha esordito un postino decisamente diverso dal solito, si chiama Yape è un robottino costruito in Italia.

Giovedì il primo giorno di lavoro sotto gli occhi incuriositi dei cittadini e del sindaco Gianluca Galimberti. Motori elettrici autonomi, bassi consumi e massima agilità nei movimenti tra gli spazi angusti del centro storico. Scopriamo insieme questo fattorino robotico.

Salite, vicoli e spazi stretti non spaventano Yape, che grazie alla sua visione a 360 gradi è in grado di evitare qualsiasi ostacolo.

yape robot postino cremona pony express

Può trasportare fino a 70 kg, ben quattro i sensori 3D che consentono di mappare l’area fino a una distanza di 35 metri, altrettante le videocamere munite di sensori di prossimità, ognuna con un cono visivo di 120 gradi.

Opera di e-Novia, Yape è ancora un’apprendista, è iniziata la fase test con la collaborazione della polizia municipale, il periodo di prova arriverà fino al termine di novembre. Cremona è la prima città italiana a fregiarsi di un simile dispositivo per le consegne.