Samsung Electronics è senz’altro un campione di innovazione, su questo non abbiamo alcun dubbio. Le novità presentate in occasione degli show che hanno introdotto le ultime novità del comparto mobile phone di Galaxy S8 e Galaxy Note 8 sono state solo da contorno ad un processo innovativo che tiene anche conto di una varietà diversificata di soluzioni e prodotti la cui utilità spazia in vari campi della moderna tecnologia, dall’intrattenimento all’automotive intelligente.

In ultima analisi è balzata agli onori della cronaca una nuova proposta commerciale chiamata Samsung 360 Round che risponde a nome di un componente che si pone concettualmente a margine delle soluzioni consumer Samsung Gear 360 2017 che abbiamo avuto recentemente modo di scoprire.

La compagnia sudcoreana, in questo caso, introduce addirittura un nuovo step evolutivo portandosi un passo in avanti nel contesto dell’imaging professionale, concedendo in uso un prodotto di eccelsa qualità, forte di una serie di caratteristiche distintive che di certo non possono passare in secondo piano nel contesto di un mercato sempre più esigente dal punto di vista della qualità dei prodotti e delle relative funzionalità Smart correlate.Samsung 360 Round Camera

Si tratta di un prodotto pensato per i professionisti, e si fa corrispondere ad un’unità con sistema di ripresa a 360 gradi di livello superiore, in cui predominano i caratteri degli ambienti di sviluppo e produzione Pro in cui nulla è mai lasciato al caso. 

Ben 17 Ottiche da 2 Megapixel integrate in un componente dal design futuristico garantiscono livelli qualitativi elevati e sistemi equipaggiati con tecnologie decisamente fuori dagli schemi. Ognuna di queste componenti consente di utilizzare un sistema di apertura focale @f/1.8 e 6 microfoni di supporto in grado di percepire i suoni trasducendoli in segnali Hi-Fi per video a 360 gradi di buona fattura. Delle 17 ottiche implementate previste, 16 sono disposte ad anello attorno allo chassis del device, mentre una viene ospitata nella sommità del componente.

Samsung 360 Round è una soluzione potente e versatile, pensata anche per coloro che desiderano realizzare contenuti Live in Streaming fino ad una risoluzione massima in formato 4K con bassa latenza e supporto ad un frame rate di registrazione a 30fps.

La nuova fotocamera Samsung a 360 gradi non è soltanto potente ma anche sicura, grazie ad un layer di impermeabilizzazione pre-applicato che in ottemperanza a quanto stabilito dagli standard di conformità internazionali di livello IP65 gli consente di operare anche sotto la pioggia senza il rischio di danneggiarsi.

Ulteriori specifiche tecniche includono chip di memoria RAM integrati da ben 10GB LPDDR3 per l’immagazzinamento temporaneo dei dati e ulteriori 40GB di storage fisico su memoria elettronica eMMC eventualmente espandibile dall’esterno tramite supporto dedicato fino ad ulteriori 256GB su microSD Card o 2TB con supporto SSD.

A bordo, inoltre, non manca nemmeno la possibilità di sfruttare le interfacce per l’interconnessioni a sistemi di rete e componenti esterni, grazie alla presenza di una LAN Port RJ-45 e di un connettore USB Type-C reversibile da utilizzarsi anche per la ricarica.

Il sistema di raffreddamento adottato per questo componente, nonostante l’elevata potenza di calcolo in gioco, è di tipo passivo e non richiede pertanto l’utilizzo di sistemi di supporto che forzino lo smaltimento del calore in eccesso, Tutto questo si deve ad un’attenta ingegnerizzazione del design che ha consentito di ottenere un componente dall’aspetto Hi-Tech al contempo silenzioso e discreto in ogni sua parte.Samsung 360 Round

Al momento si disconoscono totalmente i dati sul prezzo effettivo di vendita, mentre il merchandising sarà avviato in via esclusiva nel contesto USA a partire da questo mese, così come riferito da Samsung Electronics in una sua nota ufficiale che non ha comunque concesso la vista su una time-line di rilascio per il contesto Europeo e degli altri Paesi di destinazione.

Nonostante non si abbino ancora notizie in merito al prezzo relativo al componente, che rispecchierà comunque le proporzioni delle innovazioni messe in gioco dalla compagnia, si considera anche il fattore economico aggiuntivo esterno derivante dall’ulteriore spesa da sostenere per l’acquisto di un sistema di elaborazione dati adeguato al processing delle immagini e ad eventuali vari aggiustamenti.

In considerazione di questo aspetto, si fa riferimento al fatto che la dotazione minima prevede quanto meno la presenza di una configurazione PC Desktop per l’hardware così strutturata: 

CPU: Intel Core i7-6700K

Memoria RAM: 16GB

Scheda Video: NVidia GeForce GTX 1080

Per quanto concerne, invece, la gestione dei flussi video in Live Streaming occorrerà munirsi di configurazioni ancor più prestanti che tengano quanto meno conto di:

CPU: Intel Core i7-6950X

Memoria RAM: 32GB

Scheda Video: NVidia GeForce GTX 1080 in Ccnfigurazione Dual-GPU

Si tratta chiaramente di una spesa aggiuntiva di non poco conto che, se sommata al costo stesso di Samsung 360 Round, rende bene l’idea del segmento di utilizzo cui si indirizza. Ad ogni modo, si tratta di una scelta sicuramente interessante per l’utenza Pro che di certo non si farà sfuggire l’occasione di puntare al massimo della qualità e delle prestazioni nel comparto Imaging & Live Video.

Voi che cosa ne pensate? Troppo impegnativa? Spazio a tutte le vostre personali considerazioni al riguardo.