Il Samsung Galaxy C5 Pro, uno degli ultimi smartphone della gamma Galaxy C realizzati da Samsung, potrebbe essere il primo dispositivo Galaxy C ad essere commercializzato al di fuori del mercato cinese. La variante SM-C501X, differente dal modello SM-C5010 commercializzato in Cina, ha appena ricevuto la certificazione dalla Wi-Fi Alliance e potrebbe ben presto arrivare sul mercato.

Questa versione del Galxy C5 Pro dovrebbe essere destinata ad alcuni mercati internazionali. Al momento non ci sono conferme ufficiali, ma la certificazione arrivata oggi rappresenta un indizio piuttosto rilevante. Il nuovo Samsung Galaxy C5 Pro potrebbe arrivare in alcuni mercati asiatici ma potrebbe fare la sua comparsa anche in alcuni mercati europei nel corso delle prossime settimane. Lo smartphone potrebbe, quindi, arrivare in versione import in Italia.

Ricordiamo che, dal punto di vista tecnico, il Samsung Galaxy C5 Pro rappresenta un mid-range davvero interessante e per alcuni aspetti anche superiore rispetto al nuovo Galaxy A5 2017. Il device può, infatti, contare su di un display Super AMOLED da 5.5 pollici di diagonale con risoluzione FullHD affiancato dall’ottimo SoC Qualcomm Snapdragon 625 con CPU Octa-Core da 2 GHz e da 4 GB di memoria RAM oltre a 32 GB di storage interno espandibile. A completare le specifiche tecniche del nuovo Samsung Galaxy C5 Pro troviamo il sistema operativo Android Marshmallow in versione 6.0.1 (ma l’aggiornamento ad Android Nougat è dietro l’angolo) oltre che una batteria da 3.000 mAh.

Leggi anche:  Galaxy S8 e Nougat: tre test ci dicono come sarà durata batteria in chiamata e navigazione

Nel corso dei prossimi giorni, o al massimo delle prossime settimane, Samsung potrebbe annunciare il debutto della versione internazionale del nuovo Samsung Galaxy C5 Pro specificando in quali mercati verrà distribuito. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti relativi a questo interessante mid-range.