Samsung Galaxy Note 5 inizia a ricevere Android Nougat

Come da programma, anche se con un po’ di ritardo, il Samsung Galaxy Note 5 registra a ricevere l’atteso aggiornamento ad Android Nougat in versione 7.0 personalizzato da una nuova evoluzione dell’interfaccia utente proprietaria di Samsung.

Questa mattina, infatti, è iniziato il rollout di Android Nougat per i modelli turchi di Samsung Galaxy Note 5. Nel corso dei prossimi giorni, probabilmente dall’inizio della prossima settimana, l’update dovrebbe essere esteso anche ad altri mercati.

Ricordiamo che Samsung non ha mai venduto ufficialmente in Italia il Samsung Galaxy Note 5. Pertanto se avete acquistato un esemplare del phablet, uscito nella seconda parte del 2015 insieme al Galaxy S6 Edge+, dovrete attendere il rilascio ufficiale dell’update ad Android Nougat nel mercato di provenienza del vostro modello. In alternativa, per utenti esperti, è possibile procedere all’installazione manuale del firmware.

Segnaliamo che il numero di build di questo aggiornamento è N920CXXU3CQC7 ed il pacchetto da scaricare presenta un peso complessivo di circa 1.3 GB. Come al solito, quindi, è consigliabile utilizzare una connessione Wi-Fi per procedere al download integrale dell’intero pacchetto d’aggiornamento.

Tra le novità che accompagnano il debutto di Android Nougat su Samsung Galaxy Note 5 troviamo diverse funzioni inedite introdotte dalla Grace UX, come il Multi Window, il Wide Selfie e la modalità ultra risparmio energetico, oltre ad un livello di ottimizzazione decisamente superiore rispetto al precedente firmware. 

Ricordiamo che il Galaxy Note 5 può contare su di un display flat di tipo Super AMOLED da 5.7 pollici di diagonale con risoluzione QHD affiancato dall’ancora ottimo SoC Exynos 7420, 4 GB di RAM e 32 GB o 64 GB di storage interno non espandibile. La batteria è da 3.000 mAh ed è presente l’immancabile supporto alla S-Pen, caratteristica unica della gamma Note.

Leggi anche: Samsung Galaxy S8, informazioni inedite sul comparto fotografico

Nelle prossime settimane, Samsung dovrebbe iniziare ad aggiornare, una volta completato l’update per tutti i top di gamma 2015, anche gli smartphone della gamma Galaxy A sia nelle versioni 2016 che 2017. Continaute a seguirci per tutte le novità sulla questione.


FONTE:
Approfondisci con: in
Huawei P10 Lite

Huawei P10 Lite in Italia; prezzo, prestazione e caratteristiche

una ricerca inglese impianta tessuti umani sui robot

Robot con pelle umana, una ricerca per combattere l’artrite potrebbe essere la nuova frontiera degli automi