Dopo il ritiro dal mercato e l’interruzione della produzione per via dei ben noti problemi di surriscaldamento, il Samsung Galaxy Note 7 si prepara a tornare sul mercato in una versione ricondizionata che assumerà la denominazione di Note 7R. 

Secondo le ultime informazioni, il nuovo Samsung Galaxy Note 7R arriverà in Corea del Sud, commercializzato da tutti i principali operatori di telefonia mobile, a partire dal mese di giugno con un prezzo di listino di circa 570 Euro (il Note 7 era venduto, al cambio attuale, circa 200 Euro in più).

Si tratta di un prezzo decisamente inferiore rispetto al prezzo di listino originario del Samsung Galaxy Note 7 ed al prezzo dei nuovi Galaxy S8 e S8 Plus. Ricordiamo che la casa coreana ha già in programma il lancio del futuro Galaxy Note 8 che rappresenterà un’evoluzione degli attuali top di gamma S8.

Il nuovo Samsung Galaxy Note 7R viene, quindi, presentato come un medio-alto di gamma che grazie al supporto della S-Pen ed alla presenza di specifiche tecniche di ottimo livello potrebbe spingere moltissimi utenti ad effettuare l’acquisto.

Di tutte le unità prodotte (circa 3-4 milioni), Samsung dovrebbe riproporre sul mercato circa 300 mila unità del Samsung Galaxy Note 7 originario che, in questi mesi, è stato sottoposto a stress test di ogni tipo per massimizzare il livello di sicurezza ed evitare qualsiasi rischio di surriscaldamento.

A tal proposito i nuovi Samsung Galaxy Note 7R dovrebbero presentare una sola differenza rispetto ai Note 7 originali, la batteria. I nuovi phablet ricondizionati di Samsung, infatti, presenteranno una batteria da 3.200 mAh, leggermente meno capiente rispetto alla 3.500 mAh che la casa coreana aveva integrato sotto la scocca del suo phablet.

La riduzione della capacità della batteria servirà a garantire il corretto funzionamento dello smartphone ed ad evitare possibili casi di surriscaldamento. Il nuovo Samsung Galaxy Note 7R potrà contare, inoltre, su Android Nougat in versione 7.0 (i dati di certificazione che confermano la presenza della nuova versione dell’OS di Google sono emersi nei giorni scorsi) con una UI personalizzata da Samsung, probabilmente identica a quella che troviamo sui Galaxy S7 aggiornati a Nougat.

 

Per il resto, la scheda tecnica resta la stessa. Il nuovo Samsung Galaxy Note 7R avrà un display Super AMOLED dual edge da 5.7 pollici con risoluzione QHD affiancato dal SoC Exynos 8890 e da 4 GB di memoria RAM oltre che da 64 GB di storage interno.

Per il momento non vi sono informazioni in merito ad una possibile uscita dei nuovi Galaxy Note 7R in Italia o, più in generale, in Europa. Nel corso delle prossime settimane potrebbero emergere nuovi dettagli in tal senso. Continuate a seguirci per saperne di più.

Fonte: Sammobile