Il Samsung Galaxy Note 7 è stato un dispositivo che per la prima volta nella storia ha portato ad una seria rivalutazione dei metodo di testing e di implementazione delle nuove soluzioni hi-tech a bordo dei device intelligenti della casa sudcoreana, ora portatasi ad una nuova politica di gestione in merito al fattore sicurezza ed affidabilità.

I sistemi intelligenti e la loro affidabilità intrinseca fanno comunque capo a delle innovazioni interessanti che nel caso di Samsung Galaxy Note 8 manifesteranno non soltanto un rinnovato impegno nei confronti della creazione dei supporti energetici ma anche l’introduzione di specifiche e caratteristiche che renderanno il prossimo phablet l’assoluto top di gamma della categoria per questo 2017.

Con alle spalle un Note 7 disastroso, Samsung Electronics punta alla realizzazione di un terminale che garantisca un successo innegabile tramite l’implementazione di formidabili caratteristiche tra cui ritroveremo i top-end SoC made in Qualcomm per la serie di prodotti targati Snapdragon 835 con processo produttivo a 10nm ed una dotazione di memoria RAM compresa tra i 6 e gli 8GB con accoppiati sistemi di storage che offrano ben 256GB di spazio memoria dedicato.

A queste prima specifiche tecniche che ritroveremo in tutto o in parte con l’avvento del Samsung Galaxy S8 da presentarsi il prossimo 29 Marzo 2017 troviamo anche l’introduzione di una figura iconica nel panorama della serie Galaxy Note, ovvero l’immancabile S-Pen, concepita ora nel rispetto della produttività più assoluta.

Ovviamente si tratta ancora di pure e semplici congetture che potrebbero verosimilmente incontrare ulteriori miglioramenti lato specifiche ma è senz’altro interessante notare quanto vicini siamo alla data di esordio del nuovo prodotto, per il quale si è indicato il mese di Agosto 2017 come data di esordio ufficiale. Samsung Galaxy Note 8

Se le speculazioni maturate in merito al device si rendessero ufficiali potremmo avere a che fare con un device in grado di tenere testa ad un iPhone 8 che per il decennale della serie Apple si mostrerebbe come un vero e proprio sistema rivoluzionario, il quale giungerà nel corso del prossimo e consueto Keynote in Autunno 2017. Ad ogni modo non è tutto, visto e considerato che a corredo del nuovo Note vi sono delle caratteristiche ancor più interessanti.

Samsung Galaxy Note 8 si distinguerà dalle masse sul fronte multimediale in luogo della possibilità di una potenziale implementazione audio che conti sulla presenza di diffusori stereo JBL. Potrebbe non trattarsi di una semplice speculazione visto che in tempi recenti la stessa società si è posta all’acquisto di Harman Kandor, azienda specializzata nella realizzazione di sistemi avanzati nel campo dell’audio.

Sicuramente si tratta di una mossa strategica che potrebbe andare a colmare tutte le lacune che sino a questo momento hanno contraddistinto i prodotti della telefonia mobile.Accanto alle promesse di un’eventuale sistema di diffusione audio HD si pone la presenza di un sistema di ripresa video-imaging che conti su un doppio modulo camera. Un sistema che non abbiamo avuto modo di testare nemmeno si Note 7 ma che effettivamente potrebbe contraddistinguere la nuova serie.

Di fatto in tempi recenti si è potuto assistere ad un decisivo cambio di rotta delle big society operanti nel ramo dell’elettronica consumer per il mondo della fotografia, per la quale si è abbandonata la folle corsa ai Megapixel per rifarsi a modelli che amplino sia al qualità degli scatti che gli effetti da dare alla fotografia.

Nel momento in cui scriviamo i migliori modelli di smartphone per il comparto foto sono quelli di Apple con gli iPhone 7 Plus e gli LG V20, nonché i device Huawei della seria P9 equipaggiati con doppio modulo di scatto. Samsung Galaxy Note 8

Si tratta di una tendenza verso cui tutti gli altri produttori si sono detti favorevoli e pertanto con Samsung Galaxy Note 8 si potrà finalmente assistere al tanto atteso salto di qualità che porti ad un incremento delle potenzialità fotografiche.

Un particolare di non secondaria importanza si deve poi alla potenziale implementazione di un display con diagonale maggiorata a 6.2 pollici e risoluzione 4K, il che segnerebbe inevitabilmente una rottura con il classico form factory a 5.7 pollici e l’introduzione a pieno carica dei contenuti multimediali voluti per la fruizione di una realtà virtuale sempre ai massimi livelli.

Si tratterà senz’altro di uno dei prodotti più interessanti di questo 2017. lo smartphone da battere. Di fatto se le voci trovassero conferma ufficiale si potrebbe realmente assistere ad una vera e propria rivoluzione del comparto cui Apple dovrà porsi attraverso sistemi adeguati.

In attesa di un Galaxy S8 che ha fatto slittare la sua data di presentazione dal Mobile World Congress 2017 di Barcellona alla fine di Marzo 2017 non possiamo fare altro che rinnovare il nostro impegno nel fornire nuove informazioni sui nuovi terminali Samsung. Terminali che potrebbero indurre una notevole ventata di novità ed innovazione. Fateci sapere che cosa vi aspettereste dai nuovi Note 8 lasciandoci un vostro personale commento al riguardo.

LEGGI ANCHE: Galaxy Note 8, importante conferma da parte di Samsung