in ,

Samsung Galaxy Note 8: in arrivo anche una versione premium

Gr3at, un nome in codice altisonante per un dispositivo ambizioso: Samsung Galaxy Note 8 è già sulla bocca di tutti e potrebbe essere svelato entro la fine di agosto.

Galaxy Note 8 promette grandi cose, si capisce dal nome in codice Gr3at. Il nuovo dispositivo di casa Samsung rappresenta uno snodo fondamentale per l’azienda, considerate le difficoltà attraversate lo scorso anno con Note 7, tutti ricorderete lo scandalo legato alle batterie esplosive del phablet 2016.

Il gigante sud-coreano non molla la linea Note e rilancia, l’attesa è già altissima e, nonostante manchi ancora qualche mese al lancio, sono già trapelati dettagli importanti circa le caratteristiche tecniche del dispositivo. Scopriamo insieme cosa bolle in pentola.

Galaxy Note 8 arriverà entro l’estate?

Tante le indiscrezioni, altrettanti i dubbi, visto che neppure la presenza di Android 7.0 Nougat è al momento certa. Stando infatti a quanto si apprende da HTML5, il nuovo smartphone potrebbe presentarsi al pubblico con la versione 7.1.1 del sistema operativo di Google. E questa non è l’unica novità, visto che i clienti potrebbero trovare al day one anche il browser in versione 5.4.

galaxy note 8 Samsung

In queste settimane sono circolate varie immagini che testimoniano la presenza di un jack audio da 3.5 mm e una porta microUSB Type-C, dal punto di vista estetico si prosegue sulla strada tracciata da Galaxy 8, cornici ridotte al minimo con vetro curvo 2.5D. Ci sarà la Dual camera posteriore, con gli obiettivi posizionati in verticale, confermato il Flash LED Dual Tone.

Il retro del dispositivo presenterà un sensore di forma circolare, si tratta dello scanner di impronte digitali. Parliamo adesso dei componenti che troveremo sotto la scocca e qui ci sarà qualche sorpresa stando a quanto si apprende da Gizmochina. I dispositivi europei dovrebbero avere un processore Exynos 9810 e 256 GB di memoria interna.

Fate attenzione perché questo non è il solo Galaxy Note 8 che vedremo, perché su Weibo rimbalzano voci relative a una versione superiore, soprannominata “Emperor Edition”, un nome altisonante per una variante che dovrebbe essere distribuita in Asia. Se i 6 GB di RAM della versione standard, il Note 8 deluxe ne offre ben 8 per prestazioni da urlo.

Per quanto riguarda le tempistiche, Note 8 potrebbe essere svelato entro il termine dell’estate, l’IFA di Berlino – che inizierà il primo settembre – sembra la giusta occasione. Parliamo anche di prezzi, a quanto pare il prezzo di partenza per il modello base dovrebbe attestarsi su 879 euro.

Tornando al lettore di impronte digitali, pare definitivamente sfumata la possibilità che sia posizinato sotto il display. Una scelta tecnica che molti si aspettavano di trovare anche su S8. Stando alle notizie che arrivano dalla Corea, un funzionario di Samsung ha spiegato le ragioni che hanno indotto a posizionare questo componente nella parte posteriore del device.

“Abbiamo provato a inserire il sensore nello schermo – rivela – ma abbiamo preferito non andare avanti per questioni tecniche e di sicurezza”. Non è detto però che il colosso sud-coreano abbia rinunciato in via definitiva a questa prospettiva e dunque potrebbe essere solo una questione di tempo in vista dei dispositivi dei prossimi anni.

Fonte: fidelityhouse.eu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…