Samsung Galaxy Note 8: la fotocamera posteriore sarà la principale novità del phablet

La realizzazione del nuovo Samsung Galaxy Note 8 è già stata confermata da Samsung che, nonostante il fallimento del Galaxy Note 7, tornare a puntare sulla gamma Note con un nuovo dispositivo che rappresenterà, di fatto, un’evoluzione diretta dei nuovi Galaxy S8 e S8+ che, proprio in questi giorni, faranno il loro debutto sul mercato internazionale.

Tra le novità assolute, almeno per quanto riguarda la gamma Galaxy, che debutteranno con il nuovo Samsung Galaxy Note 8 ci sarà anche una fotocamera posteriore con due sensori, un sistema su cui Samsung ha già lavorato negli ultimi mesi (come confermano le foto di alcuni prototipi di Galaxy S8+ con due sensori fotografici nella parte posteriore) e sta affinando in vista dell’effettivo debutto commerciale, programmato proprio con il Note 8.

L’indiscrezione in merito alla doppia fotocamera posteriore del Galaxy Note 8 è confermata anche dagli analisti di KGI Securities che evidenziano come tale specifica rappresenterà la principale novità, rispetto alla gamma S8, del nuovo phablet della casa coreana. Il sistema sviluppato da Samsung dovrebbe prevedere un sensore da 12 Megapixel con ottica grandangolare ed un secondo sensore da 13 Megapixel con teleobiettivo in grado di garantire uno zoom ottico fino a 3X.

La realizzazione della doppia fotocamera potrebbe essere accompagnata dall’eliminazione del sensore di impronte digitali posteriore (una delle caratteristiche più criticate dei nuovi Galaxy S8). Il sensore di impronte dovrebbe, infatti, essere integrato all’interno del display.

Samsung Galaxy Note 8: le altre specifiche

La scheda tecnica del nuovo Samsung Galaxy Note 8 dovrebbe presentare un display Super AMOLED più grande rispetto a quello del Galaxy S8+ ma caratterizzato dallo stesso formato allungato. La risoluzione massima del pannello dovrebbe essere 4K ma Samsung permetterà di regolare tale specifica al fine di preservare l’autonomia.

Alla base del progetto Samsung Galaxy Note 8 dovrebbe esserci il SoC Exynos 8895 (negli USA lo Snapdragon 835) anche se, per il momento, non possiamo escludere che il nuovo phablet possa contare su di una versione evoluta di tale SoC in grado di garantire un ulteriore passo in avanti in termini di performance. A completare le specifiche ci saranno 6 GB di memoria RAM e almeno 64 GB di storage interno. Il nuovo Samsung Galaxy Note 8 arriverà su mercato con Android Nougat, largamente personalizzato da Samsung, e verrà successivamente aggiornato ad Android O.

La presentazione del nuovo Galaxy Note 8 avverrà sul finire dell’estate con una data di uscita programmata nel corso del mese di settembre. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti sul nuovo progetto di casa Samsung.

Fonte: 9to5google


FONTE:
Approfondisci con: in
patrizia paterlini test anti-cancro cancro tumori

‘Test anti-cancro gratis per tutti’ – La proposta di Patrizia Paterlini, l’italiana che punta al Nobel

morbillo italia vaccini usa

Italia a rischio morbillo: cittadini americani avvertiti sui pericoli del nostro paese