Samsung Galaxy Note 9, scanner di impronte digitali nel display?

Secondo le ultime indiscrezioni, il colosso Samsung avrebbe dovuto rinunciare all’implementazione di un sensore di impronte digitali integrato nel display del suo prossimo smartphone Galaxy Note 9, in parte a causa di problemi legati alle protezioni per lo schermo. Tuttavia, un nuovissimo report della Corea del Sud ipotizza nuovamente il contrario, affermando che la prossima generazione di Galaxy Note potrebbe essere effettivamente dotata di uno scanner per impronte nel display.

Secondo Korea Herald e una fonte anonima del settore, Samsung Display (una filiale di Samsung Electronics) ha attualmente tre o quattro soluzioni per incorporare un sensore di impronte digitali nello schermo Super AMOLED del Galaxy Note 9, e Samsung sta “seriamente considerando una di queste soluzioni”.

Secondo quanto riferito, la decisione finale sull’installazione del rilevatore d’impronte digitali dovrebbe essere presa entro la fine di marzo, quando dovrebbe essere concordato anche il design definitivo del dispositivo.

Le fonti del Korea Herald affermano quanto segue:Samsung Display ha preparato tre o quattro soluzioni per Samsung Electronics per incorporare il sensore di impronte digitali all’interno del display principale, ed entrambi stanno seriamente considerando una delle soluzioni”, il che significa che Samsung è molto vicino a finalizzare una soluzione. “Il ritardo nella decisione sul concept del Note 9 è dovuto al lavoro svolto nell’adozione del sensore di impronte digitali sul display. Una decisione definitiva sull’adozione della tecnologia sarà presa entro questo mese”.

Si dice che Samsung Display non abbia ancora perfezionato la tecnologia dell’ipotetico scanner. Tuttavia, un’altra fonte del settore sostiene che, poiché il Galaxy Note 9 dovrebbe essere rilasciato “alla fine di agosto” (proprio come il Note 8 ha fatto nel 2017), c’è abbastanza tempo per migliorare la tecnologia.

Come probabilmente già sapete, il Galaxy Note 8 dello scorso anno e i Galaxy S9 e S9+ di quest’anno sono tutti dotati di scanner per impronte digitali sul retro. Un sensore nel display del Note 9 potrebbe significare non solo un cambiamento di design, ma anche una maggiore durata della batteria, in quanto l’azienda sudcoreana avrebbe più spazio per confezionare una cella della batteria più grande sul retro del dispositivo.