Samsung Galaxy S7 vendite Q1 2017

Quest’anno, Samsung Electronics ha introdotto i suoi nuovi Galaxy S8 e Galaxy S8+ Plus nella speranza di colmare una lacuna enorme, creata da un Galaxy Note 7 che come mai, prima d’ora, ha gettato fango su una società mostratasi sempre al top delle aspettative nei confronti dei propri clienti.

Fino ad oggi, la compagnia sudcoreana si è difesa bene da un deficit di mercato che gli è costato qualcosa come 5 miliardi di dollari americani ed una certa iniziale sfiducia collettiva nei confronti del brand. Per tutto il 2016, e per il primo Q1 2017, la clientela ha potuto contare su un altro indiscusso protagonista del panorama mobile dei prodotti, ovvero sia il Galaxy S7, direttamente eletto quale top di gamma assoluto del periodo.

Le statistiche ed i dati delle società di indagine hanno rilevato una certa soddisfazione degli utenti, da tradursi per Samsung in oltre 55 milioni di unità Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge vendute a livello internazionale.

Gli analisti di Strategic Analytics, di fatto, riportano come da inizio anno (periodo Gennaio – Marzo 2017) oltre 7 milioni di utenti abbiano deciso di affidarsi agli ex-top di gamma, nonostante vi fosse in programma l’imminente arrivo degli S8. Tutto merito di un terminale che, nel complesso, si pone quale miglior prodotto per rapporto qualità/prezzo. Non è difficile, infatti, potersi portare a casa un Galaxy S7 Edge ad uno street price inferiore ai €500.Samsung Galaxy S7 vendite Q1 2017

Ciò non corrisponde ad un dato indicativo che sfavorisce gli ultimi arrivati nel segmento top di gamma, che pur si sono portati alla soglia di 1 milione di unità vendute al pre-order nella sola Corea, ma la possibilità di garantirsi uno smartphone giovane al prezzo migliore di sempre. L’abbattimento della soglia psicologica dei €500, in questo caso, ha giocato un ruolo cruciale in termine di adozioni.

Dallo stesso rapporto, tra l’altro, si rivela che Samsung è riuscita, solo nel primo trimestre, a garantirsi il 23% dell’intero mercato mobile phone globale, toccando quota 92.8 milioni di unità vendute contro le 77.5 di fine 2016.

Nel corso della giornata di domani, inoltre, si attendono i dati parziali dell’ultimo trimestre Apple, che in luogo del mancato Note 7 ha aggredito il mercato salendo in vetta a tutte le classifiche di vendita dello scorso anno. Sarà interessante poter carpire i dettagli essenziali, utili per comprendere l’evoluzione di mercato del periodo. Restate in attesa di ulteriori informazioni.

 

FONTE