Quest’anno, il Mobile World Congress 2017 non ha ospitato volontariamente gli ultimi top di gamma della società sudcoreana Samsung, che per i suoi Galaxy S8 ha previsto un evento in separata sede, concretizzatosi solo lo scorso 29 Marzo 2017 presso l’arena espositiva del palcoscenico di New York.

Nell’occasione, si sono visti tutti gli ultimi ritrovati della tecnologia moderna made in Samsung, come i visori per la realtà virtuale Gear VR 2017, la fotocamera 3D per riprese a 360 gradi Gear 360 (2017), le cover, i powerbank e la DeX Station, ma i riflettori sono stati tutti puntati sugli esclusivi Samsung Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus, il cui rinvio si deve proprio ai nuovi test di sicurezza sul lungo periodo effettuati dal nuovo team di sicurezza per le batterie.

Di fatto, l’esperimento Galaxy Note 7 è stato d’insegnamento ad una società che con Galaxy S8 cerca un riscatto nel commerciale degli smartphone, che ultimamente ha visto propendere l’ago della bilancia a favore di Apple e dei competitor cinesi. Sono in molti a chiedersi se i nuovi flagship killer possano effettivamente garantire la giusta sicurezza ed una risposta positiva nei confronti dell’usabilità sul lungo periodo, dopo l’introduzione dei nuovi elementi top per l’hardware in-SoC a 10nm.Galaxy S8 batteria

In particolare, gli utenti sono curiosi di scoprire come si comporti la batteria Galaxy S8 rispetto a quelli che sono i top di gamma del 2016, i Galaxy S7 nelle loro versioni Standard ed Edge. Il confronto è più che possibile, visto e considerato che le capacità degli elementi sono quasi appaiate tra i modelli di riferimento. Infatti, Galaxy S7 possiede un’unità energetica da 3.000mAh contro i 3.000mAh di S8, mentre Galaxy S7 Edge conta su un supporto con capacità da 3.600mAh contro i 3.500mAh del Galaxy S8+ Plus.

In questo caso, la partita si gioca sostanzialmente sulle ottimizzazioni hardware disposte a favore dei nuovi ROM chip per le memorie ed i nuovi SoC con processo produttivo a 10nm (14nm sugli S7), Qualcomm per il mercato USA ed Exynos Gen.9 per i mercati europei. Da tenere in conto, poi, anche le nuove unità di visualizzazione che incrementano non soltanto la risoluzione, ma anche la diagonale passando dai 5.1/5.5 pollici delle line-up S7 ai 5.8/6.2 pollici per i display Galaxy S8. Fatte queste doverose premesse, scopriamo insieme com’è andata, analizzando il report dei colleghi di PhoneArena che per primi si sono cimentati nel confronto.

Galaxy S8 vs Galaxy S7 batteria: il confronto

La sfida ha preso in esame ben determinati contesti di utilizzo, che hanno consentito di delineare il profilo energetico dei rispettivi terminali, per poi farne il confronto diretto. Gli ambiti di utilizzo sono stati sei:

  • Internet sotto rete 3G
  • Internet sotto rete 4G LTE
  • Internet sotto Wi-Fi
  • Riproduzione video
  • Riproduzione musicale
  • Durata batteria in conversazione

Samsung Galaxy S8, stando ai dati in tabella, riporta ad un’autonomia leggermente inferiore rispetto agli S7 nei confronti: Internet in LTE, Wi-Fi e chiamate, mentre mantiene un sostanziale appaiamento nella navigazione sotto rete 3G. I migliori risultati si hanno nella riproduzione multimediale di audio e video.

Samsung Galaxy S8+ Plus, invece, appiana le differenze in navigazione 4G LTE, ma mantiene il podio più basso sempre nella navigazione WiFi ed in chiamata. Sostanziale parità anche per la riproduzione video, a fronte di una batteria solo marginalmente inferiore in capacità.confronto Galaxy S8 batteria Galaxy S7 batteria

La società sudcoreana si è esposta dicendo che le batterie degli S8 saranno in grado di mantenere un alto indice di affidabilità, da tradursi nel 90% di autonomia dopo circa un anno di utilizzo, contro l’80% dichiarato anzitempo per i Galaxy S7 ed S7 Edge. Se si considerano, dunque, i dati dei report e la presenza di display decisamente più grandi e definiti, è possibile affermare che Samsung abbia certamente fatto un ottimo lavoro di ottimizzazione e controllo sui supporti dei Galaxy S8. Non credete? A voi tutti i commenti.

FONTE