E’ notizia di queste ore che per trovare in negozio il Samsung Galaxy S8 dobbiamo ancora aspettare un altro po’. Ossia, un mese dopo la sua presentazione. Vale a dire il 28 aprile, il che significa una settimana dalla data che sembrava essere quella ufficiale, il 21, e ben due settimane dopo rispetto alla prima più accreditata: il 14 aprile. Un lasso di tempo notevole rispetto al fatidico 29 marzo, forse mai verificatosi in precedenza. I problemi sembrerebbero ascrivibili alla produzione di massa, in particolare, riguardo il processore Exynos. Sarà. Fatto sta che, nonostante il fatto che il Galaxy S8 non sia ancora uscito, è già stato clonato! Ecco alcune foto, lo preferite all’originale?

Galaxy S8 clonato in Cina: ma ha poco in comune con quello reale

Chi, se non la Cina – capace di clonare pure Venezia o Disneyland – poteva clonare il Samsung Galaxy S8? In realtà, il clone dell’attesissimo Top di gamma Samsung non è riuscito granché rispetto alla città lagunare o al parco divertimenti più grande del Mondo. Infatti, come si evince dalle foto di seguito, a parte lo schermo molto simile a quella dell’S8, non c’è allineamento della fotocamera anteriore con i sensori. Mentre la fotocamera posteriore è troppo grande rispetto a quella presunta per il dispositivo coreano. Ancora, si noterà il posizionamento non corretto del sensore di impronte digitali sul retro. Ancora, manca il quarto tasto fisico per avviare l’assistente virtuale Bixby.

galaxy s8 clone

 

Leggi anche: Galaxy S8, ecco in anteprima le immagini della app Music: tante novità in arrivo

La Cina è vicina, si dice. Ma in questo caso ci è andata lontana. Sammobile, che ha riportato la notizia, non sa quanto costi né le specifiche tecniche. Di sicuro, sarà venduto a un prezzo molto inferiore rispetto al Galaxy S8, e le specifiche tecniche non saranno certo alla sua altezza. Di sicuro, non vi aggiorneremo sui rumor di questo clone. E crediamo che non ve ne dispiaccia.