Una delle caratteristiche inedite dei nuovi Samsung Galaxy S8 è rappresentata dal display con bordi ridotti al minimo che ha comportato lo spostamento del sensore di impronte digitali nella parte posteriore dello smartphone, accanto alla fotocamera posteriore.

In queste ore sono emerse nuovi dettagli su questa scelta di Samsung che ha fatto storcere il naso a diversi utenti ed addetti ai lavori. Il sensore di impronte è, infatti, collocato in una posizione piuttosto scomoda da raggiungere, anche in considerazione della vicinanza del sensore della fotocamera.

Stando a quanto riporta The Investor, nei mesi scorsi Samsung ha collaborato attivamente con Synaptics, investendo per altro molti soldi, per lo sviluppo di un sensore di impronte digitali da integrare all’interno del nuovo Infinity Display. Una soluzione di questo tipo dovrebbe debuttare con il nuovo iPhone 8 di Apple il prossimo autunno.

Il progetto di sviluppare questa nuova tipologia di sensore in tempi utili per il lancio del nuovo Samsung Galaxy S8 sarebbe però fallito. La casa coreana non avrebbe, infatti, raggiunto gli standard di qualità sufficienti per ottenere buone performance con il sensore di impronte integrato nel display.

La scelta di posizionare nella parte posteriore tale sensore è, quindi, legata a questo fallimento e può essere considerata una soluzione di ripiego. Ricordiamo, inoltre, che il nuovo Samsung Galaxy S8, almeno nella variante Plus, avrebbe dovuto integrare una doppia fotocamera posteriore ma tale specifiche potrebbe essere stata rimossa proprio per far spazio al sensore di impronte nella parte posteriore.

In sostanza, il nuovo Infinity Display del Samsung Galaxy S8 ha comportato per l’azienda una serie di scelte forzate. Con ogni probabilità potrebbe essere necessario attendere i prossimi top di gamma per ottenere il risultato finale che i progettisti speravano di ottenere con il Samsung Galaxy S8.

Il prossimo Galaxy Note 8, in uscita in autunno, o il futuro Samsung Galaxy S9, atteso per il prossimo anno, potrebbero presentare il sensore di impronte integrato nel display (in questi mesi lo sviluppo di tale tecnologia continuerà senza alcun dubbio) ed una doppia fotocamera posteriore. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.

 

Fonte: The Investor