Samsung Galaxy S8 sarà il primo smartphone con Snapdragon 835, per LG G6 solo Snapdragon 821

Il nuovo Samsung Galaxy S8 sarà pronto per il debutto commerciale soltanto nel corso del prossimo mese di aprile. Nonostante ciò, la casa coreana sta mettendo a punto tutti gli aspetti del nuovo smartphone che ben presto entrerà in fase di produzione. Secondo nuove indiscrezioni emerse in queste ore e confermate da diverse fonti, Samsung avrebbe già richiesto a Qualcomm elevate quantità del SoC Qualcomm Snapdragon 835, il nuovo chipset top di gamma di Qualcomm che, per altro, viene prodotto direttamente da Samsung.

Gli ultimi report evidenziano come Samsung si stia accaparrando gran parte delle scorte di Snapdragon 835 tanto da costringere diverse aziende rivali a puntare sul meno recente Snapdragon 821, il SoC presentato da Qualcomm nel corso della seconda metà dello scorso anno. Il nuovo Samsung Galaxy S8 potrebbe essere il primo smartphone con Snapdragon 835 ad arrivare sul mercato costringendo rivali come il nuovo LG G6, atteso al debutto al Mobile World Congress 2017 di febbraio, ad accontentarsi dello Snapdragon 821.

Per il Galaxy S8 si tratterebbe, senza dubbio, di un vantaggio enorme sulla concorrenza che, di fatto, sarebbe costretta a presentare smartphone con hardware del 2016, restando quindi indietro di una generazione rispetto al top di gamma coreano. Ricordiamo, in ogni caso, che il Galaxy S8 dovrebbe presentare lo Snapdragon 835 esclusivamente nelle varianti destinate al mercato USA ed alla Cina. In Europa, come in numerosi mercati asiatici, il top di gamma di Samsung avrà, infatti, l’Exynos 8895, evoluzione dell’Exynos 8890 che troviamo sulla gamma Galaxy S7. Cina ed USA sono comunque due mercati enormi dove Samsung punta a vendere milioni di esemplari.

Leggi anche: Samsung Galaxy S8: scheda tecnica svelata da un rivenditore

Per quanto riguarda i rivali del futuro flagship di casa Samsung, come LG G6, al momento non è possibile stabilire con precisione il gap prestazionale tra lo Snapdragon 835 e l’821. Quest’ultimo, in ogni caso, ha dimostrato di essere un SoC eccellente in grado di migliorare le performance dello Snapdragon 820 riducendo, nello stesso tempo, i consumi energetici. Maggiori dettagli sulla questione emergeranno, senza dubbio, nel corso delle prossime settimane. La presentazione ufficiale di LG G6 ci dirà se LG è stata costretta a “ripiegare” sullo Snapdragon 821 per via delle scelte strategiche di Samsung.


FONTE:
Approfondisci con: in