Samsung Galaxy S9, la produzione potrebbe partire già dal mese prossimo

A dicembre potrebbe già a partire la produzione in massa del nuovo Samsung Galaxy S9

Negli ultimi giorni sono trapelati in rete delle nuove indiscrezioni riguardo al Samsung Galaxy S9, ovvero il prossimo flagship dell’azienda sudcoreana conosciuto con il nome in codice interno Glory. I rumor, in particolare, rivelano che il produttore asiatico potrebbe rendere già disponibile all’acquisto la nuova generazione di smartphone nei primi mesi del 2018.

Più nello specifico, alcune fonti hanno parlato di un periodo compreso fra la fine di gennaio e la metà di febbraio. Per questo motivo, sempre secondo le stesse fonti, Samsung inizierebbe la produzione in massa del nuovo flagship da dicembre in modo da poter garantire le quantità necessarie per riempire i vari magazzini in vista della commercializzazione.

samsung galaxy s9 partenza produzione dicembre

Samsung Galaxy S9: il debutto ufficiale è atteso fra gennaio e febbraio

Il Samsung Galaxy S9 porterà con sé alcune novità rispetto all’attuale smartphone top. Tuttavia, secondo gli ultimi rumor, la compagnia sudcoreana pare abbia deciso di non implementare un lettore di sblocco tramite impronta nel display. Samsung vorrebbe andare sul sicuro ponendo il sensore biometrico sulla parte posteriore, proprio come visto sui Galaxy S8 ed S8+ ma anche sul Galaxy Note 8.

Recenti report hanno rivelato che per vedere questa innovazione su di uno smartphone Samsung, potrebbe essere necessario attendere agosto in seguito al lancio della nuova generazione di phablet con S Pen. Fonti del settore, difatti, sono del parere che Samsung implementerà una soluzione più accurata di riconoscimento del volto che funzionerà in maniera molto simile al Face ID di iPhone X.

samsung galaxy s9 partenza produzione dicembre

Ritornando al prossimo Samsung Galaxy S9, questo, proprio come i suoi predecessori, verrà offerto in tutto il mondo in due varianti con processori Snapdragon ed Exynos. In particolare, il produttore sudcoreano avrebbe stipulato un nuovo accordo con Qualcomm sulla fornitura delle prime unità del nuovo chipset Snapdragon 845 riservate proprio all’S9 e al suo fratello maggiore Samsung Galaxy S9+.

Il display dovrebbe essere sempre di tipo Infinity ma ulteriormente ottimizzato a livello di cornici, quasi da renderlo un prodotto senza soluzione di continuità. Ovviamente, sono attese altre caratteristiche tecniche di fascia top, fra cui 6 GB di RAM, una doppia fotocamera posteriore e una batteria da almeno 3500 mAh nel modello più piccolo.


Approfondisci con: in
FONTE: