In attesa dell’arrivo sul mercato del nuovo iPhone X di Apple, in casa Samsung si lavora già al futuro top di gamma, il Samsung Galaxy S9 che, molto probabilmente, sarà realizzato anche in una variante Plus. Tra le principali novità che la casa coreana introdurrà sul suo futuro flagship ci sarà anche una camera frontale 3D per il riconoscimento facciale. 

Il Samsung Galaxy S8, così come il più recente Note 8, può già contare su di un sistema di riconoscimento dei volti che però presenta diversi problemi, sia per quanto riguarda la sicurezza che per la velocità d’accesso. Samsung sta, quindi, lavorando ad un nuovo sistema in grado di sfruttare sensori 3D, in modo simile a quanto avviene su iPhone X, per velocizzare il funzionamento dello scanner facciale massimizzando, nello stesso tempo, la sicurezza. 

I problemi legati allo sviluppo di una fotocamera 3D in grado di garantire un sistema di riconoscimento facciale migliore sono molteplici. Anche Apple con il suo iPhone X sta affrontando non poche difficoltà in fase di produzione. Per di più, il FaceID deve ancora essere testato dall’utenza e la sua reale efficienza deve ancora essere provata. 

Samsung Galaxy S9

Per sviluppare una nuova generazione di fotocamera frontale in grado di garantire un sicuro sistema di riconoscimento facciale in tempo per l’avvio della produzione del nuovo Samsung Galaxy S9, in uscita come da tradizione verso la fine del primo trimestre del prossimo anno, la casa coreana dovrà lavorare sodo in queste settimane. 

Al momento, infatti, per Samsung sembra essere difficile anche trovare i giusti fornitori per le componenti necessarie alla realizzazione di tale sistema. Apple ed il suo iPhone X stanno, infatti, monopolizzando l’intero settore e per Samsung non sarà, quindi, semplice riuscire a completare lo sviluppo di una nuova fotocamera 3D in tempo per il debutto del nuovo Samsung Galaxy S9. 

Ricordiamo che il futuro Galaxy S9 dovrebbe essere il primo smartphone di casa Samsung ad integrare un sensore di impronte nel display, una soluzione su cui la casa coreana è al lavoro da molti mesi e che dovrebbe essere affinata in tempo per l’avvio della produzione del futuro S9. 

Ulteriori dettagli sul futuro top di gamma di Samsung emergeranno, senza dubbio, nel corso dei prossimi giorni. Molto probabilmente una conferma definitiva in merito alla presenza di un inedito sistema di riconoscimento del volto tra le specifiche del futuro Samsung Galaxy S9 arriverà già nei prossimi mesi, in netto anticipo rispetto alla presentazione del terminale. Continuate, quindi, a seguirci per saperne di più.