La società sudcoreana Samsung Electronics ha ufficialmente lanciato la sua prima pagina di supporto ufficiale dedicata al dispositivo identificato con il part number SM-G888N0 che per molto tempo si è ritenuto verosimilmente appartenere al primo smartphone pieghevole concesso dalla compagnia al mercato consumer.

Stiamo chiaramente parlando del tanto discusso Samsung Galaxy X, che a seguito di una serie di brevetti e passaggi obbligati presso gli enti di certificazione internazionali sembra essere ormai giunto in dirittura d’arrivo per il mercato commerciale pubblico del segmento mobile phone. 

Nonostante la pagina ufficiale re-indirizzi potenzialmente al prodotto, non vi è ancora alcuna informazione certa circa le presunte specifiche hardware conferitegli o il software che equipaggerà la dotazione base del telefono. Molte, nel periodo, le voci sollevatesi a favore dell’una o dell’altra implementazione ma, la cosa certa, è che soltanto la diretta interessata potrà fare finalmente luce sulla questione.samsung galaxy x pagina di supporto

Una questione che potrebbe vedere una soluzione simile quale valida alternativa commerciale alle più blasonate proposte del momento appartenenti alla concorrenza ed alla stessa casa madre, forte di un rinnovamento alle proprie line-up da affiancare ai device della serie principale Samsung Galaxy ed alla parallela Samsung Note.

Ancora incerte, ad ogni modo, le tempistiche di concessione al pubblico delle nuove unità e quindi la struttura finale da conferire ad un hardware di base per il quale si è indicato uno Snapdragon in revisione 845 diretta futura eredità delle soluzioni top di gamma Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus.

Non è chiaro, però, se la società sarà in grado di ottemperare la richiesta di forniture per i SoC in modo tale da coprire eventualmente il lancio di una terza famiglia di prodotti, specie in luogo della ristrettezza dei tempi da qui al rilascio effettivo dei prossimi flagship killer della serie S.samsung galaxy x sm g888n0

Ad ogni modo, secondo quanto emerso nel corso del periodo, Samsung Galaxy X rappresenterà un device all-in-one dalle interessanti potenzialità. Un terminale la cui logica costruttiva non si discosterà dall’annunciato ZTE Axon M, in assoluto il primo dispositivo commerciale ibrido con doppio sistema integrato di visualizzazione a scomparsa e chiusura a cerniera book-like.

Nelle intenzioni della società sudcoreana, quindi, vi è la necessità di prevedere un sistema integrato compatto e pronto a rispondere ad ogni nostra specifica necessità, sia nel contesto della multimedialità e dell’interazione con i servizi di messaggistica et simlia, sia per la produttività online ed in locale con le applicazioni Android tipiche e la nuova suite di servizi e prodotti Samsung.

In merito al design, comunque, vige ancora un certo riserbo ed un’incertezza che dovrà trovare presto un resoconto diretto da parte dell’interessata, che nel frattempo alimenta l’hype generatosi attorno ad un device decisamente intrigante da presentarsi forse già in Gennaio 2018, con l’avvento del Consumer Electronic Show in programma a Las Vegas.

Nell’attesa di avere ulteriori istruzioni e comunicati stampa di carattere ufficiale vi invitiamo a dire la vostra in merito a questi futuri smartphone pieghevoli Samsung e soprattutto a seguirci all’interno dei nostri canali e sul sito di riferimento. Anticipazione del futuro o flop pre-annunciato? A voi la parola.