in ,

Samsung illustra i benefici di uno studio sui purificatori d’aria della Standford University

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), l’inquinamento dell’aria interna, che consiste di fonti quali il fumo, fumi di cottura e il particolato outdoor (PM), è responsabile per la perdita di circa due milioni di vite ogni anno.

I fatti dimostrano che l’esposizione all’inquinamento dell’aria interna può portare allo sviluppo di gravi infezioni respiratorie acute nei bambini al di sotto dei cinque anni. Si sostiene infatti che sia proprio questo che, tra i più giovani, causa ogni anno il maggior numero di problemi di salute.

La domanda cui Samsung vuole rispondere è questa: “Potrebbe l’uso dei purificatori d’aria ridurre gli effetti di questo crescente problema globale?”.

Un team di ricercatori appartenenti alla prestigiosa Università di Stanford, con il supporto di Samsung electronics, ha condotto uno studio volto ad esaminare l’efficacia dei sistemi di depurazione d’aria sulla salute e sull’effetto dei PM al coperto nelle case dei bambini residenti all’interno di una città altamente inquinata. I risultati dei test, poi, sono stati pubblicati nel numero di Ottobre 2016 del Journal of Asthma .

Lo studio ha tenuto conto di un campione di 16 famiglie residenti a Fresno, in California. In merito ala relazione pubblicata per conto del California Air Resources Board, Fresno risulta essere abbondantemente oltre gli standard di sicurezza minimi previsti dall’EPA (Environmental Protection Agency) statunitense in merito ai PM ambientali. Di fatto, in una precedente relazione, si era indicata Fresno quale  città con il più alto livello di PM negli interi Stati Uniti d’America (rapporto della Lung Association).samsung depuratore aria

Lo studio ha tenuto conto di un campione di 17 bambini affetti da asma e/o rinite allergica. I soggetti sono stati assegnati a due rispettivi gruppi di controllo.
All’inizio della fase di studio, il gruppo ‘attivo’ è stato fornito di depuratori d’aria Samsung AX9000 e AX7000 ad alta efficacia, i quali sono stati collocati nei loro salotti ed in camera da letto. Nelle case del gruppo ‘di controllo’, nel frattempo, non  sono stati installati depuratori d’aria.

I ricercatori hanno monitorato il livello di asma dei bambini del gruppo di controllo, attraverso al registrazione dei dati sul picco di flusso espiratorio e la gravità dei sintomi nasali per tutta la durata delle 12 settimane di studio, per i quali ne sono stati rilasciati pubblicamente i risultati.

Risultati dello studio Samsung Air Purifier

Durante il periodo di studio, i punteggi dei ‘test di controllo dell’asma infantile’ hanno visto una netta diminuzione nel gruppo di controllo rispetto al gruppo attivo, dove i punteggi sono risultati leggermente aumentati. Questo miglioramento è stato osservato nel corso di tutto lo studio che, nelle ore serali, ha visto inoltre il mantenimento di un flusso respiratorio normale e, in media, due volte superiore rispetto ai soggetti del gruppo di controllo che, come già detto, non sono stati esposti ai depuratori d’aria Samsung.

Un sunto grafico dei dati può essere visualizzato attraverso il seguente grafico, che ben si presta ad evidenziare le nette differenze tra il Gruppo Attivo ed i Soggetti di Controllo:

I ricercatori hanno inoltre riscontrato miglioramenti nei punteggi dei sintomi nasali durante il periodo di studio di 12 settimane nel gruppo attivo che, invece, ha potuto contare sull’intervento del purificatore d’aria. Come se non bastasse, le singole componenti dei sintomi relativi a congestione, rinorrea, prurito nasale e starnuti hanno visto una loro diminuzione già nelle prime 6 settimane di analisi, che hanno potuto conoscere una diminuzione del livello dei PM2.5 interni del 43%. Si evidenzia, pertanto, che:

I livelli di PM interni possono essere ridotti in casa utilizzando depuratori d’aria con filtri PM 2,5. Questi miglioramenti della qualità dell’aria negli ambienti chiusi sono in grado di inibire la presenza di fenomeni legati a sintomi nasali

Un test che non fa altro che confermare i risultati cui si è giunti attraverso uno studio precedente qui disponibile, in cui si è rilevato che le concentrazioni interne di microparticelle, acari della polvere e batteri si sono notevolmente ridotti a fronte di un sistema di purificazione dell’aria in zone interne.

Samsung AX Air Purifier

Samsung AX9000 e AX7000 rappresentano i modelli utilizzati per la conduzione del test e vantano un sistema di alta gamma che conta su un gruppo di filtraggio a tre fasi con incluso un filtro anti-polvere, un filtro per la de-odorizzazione dei gas nocivi e gli odori ed un filtro per polveri sottili siglato PM2..5.samsung ax9000

Un sistema davvero efficace che, dai test, è risultato essere affidabile al 99% contro le micro polveri, fino addirittura a particelle di 0.002 micrometri in aria. Samsung, dal canto suo, perseguirà i propri obiettivi al fine di garantire, specie in quelle zone maggiormente esposte al rischio, una qualità della vita migliore almeno in casa, nel rispetto dell’ambiente e della salute pubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…