Scoperto primo pianeta con atmosfera, è grande come la Terra

Si chiama GJ 1132b ed è il primo pianeta con atmosfera dalle misure analoghe a quelle della Terra. Un’atmosfera costituita da metano o vapori acquei.

Per la prima volta, gli scienziati hanno un pianeta con atmosfera oltre il nostro sistema solare, un pianeta – inoltre – di poco più grande della Terra. L’esopianeta Gj 1132b, che orbita intorno alla stella nana GJ 1132, è posizionato a circa 39 anni luce dal nostro pianeta.

Ha un raggio ampio circa 1.4 volte il nostro pianeta e una massa superiore di 1.6 volte, parliamo dunque di misure analoghe a quelle terrestri in tutto e per tutto, una sorta di “Pianeta fratello”. Quando è stato scoperto, gli studiosi lo hanno considerato un possibile gemello di Venere poiché roccioso e con una superficie dalla temperatura molto alta. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere su questo pianeta con atmosfera.

Poco più grande della Terra, GJ 1132b è un pianeta con atmosfera

Vi abbiamo parlato di Kepler 62-F, pianeta in grado di ospitare la vita, ma mai prima di oggi era stato osservato un esopianeta dalle caratteristiche così simili alla Terra. Abbiamo le prime prove di un pianeta con atmosfera delle dimensioni della terra, i ricercatori ritengono che potrebbero esserci addirittura condizioni utili per la vita.

“Mentre non abbiamo ancora riscontrato tracce di vita su altri pianeti, questo è un passo importante nella giusta direzione: la scoperta di atmosfera intorno a GJ 1132 d segna la prima scoperta di questo tipo connessa a un pianeta di dimensioni analoghe a quelle terrestri”. Parole di John Southworth, ricercatore delle Keele University.

Gli astronomi hanno catturato immagini del pianeta utilizzato il telescopio ESO in Cile. Gli studiosi hanno misurato il sistema solare con sette diverse lunghezze d’onda e determinato la brillantezza delle stelle per stabilire il raggio del pianeta attravesat nell’arco della sua orbita da 1.6 giorni.

I ricercatori hanno anche trovato qualcosa di strano, una lunghezza d’onda mostrava una luminosità superiore a quella di altri pianeti presi in esame. Questo mondo, per qualche ragione, mostrava valori superiori, suggerendo che c’è un’atmosfera che questa lunghezza d’onda non riusciva a penetrare.

L’atmosfera della Terra è costituita prevalentemente da azoto, con una grande componente di ossigeno, Venere invece è ricca di diossido di carbonio, i ricercatori affermano che l’atmosfera di GJ 1132b è costituita da vapori acquei o metano. La scoperta è decisamente interessante, perché nane rosse come GJ 1123 sono il tipo di stelle più comuni nella galassia, la scoperta di un pianeta con atmosfera di questo tipo apre alla possibilità di numerosi mondi abitabili nell’universo.

Guardando avanti, l’atmosfera di GJ 1132b sarà oggetto di studio prioritario e l’osservazione attraverso il telescopio spaziale Hubble potrà fornire nuovi elementi per comprendere la portata del fenomeno. Nel 2018 sarà inoltre lanciato in orbita il telescopio spaziale James Webb, che sarà in grado di fornire ulteriore materiale a tal proposito.

Fonte: space.com


Approfondisci con: in ,
FONTE: