Sonos ha lanciato poco fa il suo ultimo altoparlante wireless chiamato Sonos One con supporto all’assistente virtuale personale Amazon Alexa. Il dispositivo è in grado di riprodurre brani da più di 80 servizi di streaming musicale. Il Sonos One si contraddistingue gli altri speaker grazie al controllo vocale che permette all’utente di interagire con diverse piattaforme di musica, podcast, audiolibri e così via.

Per ora, purtroppo, Alexa può essere utilizzato soltanto negli Stati Uniti, in Gran Bretagna e in Germania ma ben presto arriverà anche in altri Paesi, tra cui l’Italia. Sonos ha assicurato la piena compatibilità vocale anche con Amazon Music, iHeartRadio, Pandora, SiriusXM e TuneIn. Nelle prossime settimane, invece, sarà introdotto il supporto Alexa pure per Spotify.

Sonos One

Sonos One: ufficiale il nuovo altoparlante wireless con Alexa

Purtroppo, la società di elettronica di consumo non è entrata nei particolari tecnici del suo nuovo altoparlante wireless Sonos One. Tuttavia, ha rivelato che sono presenti 2 amplificatori digitali classe D, un tweeter e un mid-woofer.

Presenti, poi, ben 6 microfoni e un algoritmo adattivo per la soppressione dei rumori di sottofondo. Questo consente allo speaker di concentrarsi sulla persona corretta che sta ascoltando la musica e inoltre permette all’utente di interagire con Alexa senza problemi.

La speciale tecnologia adottata dal produttore consente allo speaker di sentire la voce anche quando vengono riprodotti dei brani musicali. In aggiunta, il volume dell’audio cala automaticamente quando una persona parla in modo che ogni volta non si dovrà agire manualmente sul volume o si dovrà urlare per farsi sentire dal gadget. L’indicatore LED, posizionato sulla parte superiore del Sonos One, si illumina quando i microfoni si attivano e si spengne quando sono spenti.

Sonos One

Presto in arrivo anche Google Assistant e Apple AirPlay 2

Presente anche la tecnologia TruePlay la quale permette di regolare il suono dello speaker wireless a prescindere dal punto della casa in cui viene riposto. Oltre alla semplice gestione delle piattaforme di streaming musicali attraverso la voce, come pausa, aumenta o diminuisci il volume ecc, l’utente potrà accedere alle previsioni meteo, impostare un timer, ascoltare le news e fare molto altro ancora.

Un’altra interessante novità, che arriverà soltanto nel 2018, riguarda il supporto a Google Assistant che permetterà al Sonos One di ricevere domande e altri comandi per abbassare le luci, controllare l’agenda e così via.

È stata confermata la compatibilità, sempre dal nuovo anno, con Apple AirPlay 2. In sostanza, sarà possibile riprodurre qualunque contenuto audio dai dispositivi iOS, quindi anche clip da YouTube e film da Netflix, attraverso gli speaker Sonos presenti in casa.

Sonos One è disponibile in pre-ordine nelle colorazioni bianca opaca e nera opaca ad un prezzo di 229 euro. Le spedizioni partiranno dal 24 ottobre.

Sonos One