TIM Fibra Ottica: Palermo viaggia ad 1Gbps

TIM Mobile rende disponibili le linee in Fibra Ottica a 1000 Mega nella città di Palermo e verso tutti gli abitanti del capoluogo siciliano.

TIM ha condotto l’implementazione delle reti in fibra ottica nei confronti degli abitanti del capoluogo siciliano di Palermo, a seguito di un rifacimento delle linee che ha visto il cablaggio strutturato di ben 51.000 abitazioni locali.

Palermo, quindi, si rende protagonista del cambiamento indotto da una società che offre al momento una copertura quasi totale sul territorio nazionale per le connessioni in Fibra Ottica. Le reti TIM FTTH (Fiber-to-the-Home) si portano dunque direttamente all’interno degli edifici garantendo bandwidth in download fino a 1Gbps ed in upload fino a 200 Megabit.

Un lavoro di rifacimento che si porrà all’attenzione dei quartieri di: Libertà, Politeama, Falde, Stadio, Paternò, Malaspina, Passo di Rigano, Uditore, Mezzomonreale, Cuba-Calatafimi, Guadagna, Borgo Nuovo, San Lorenzo, Mondello, Pallavicino e Tommaso Natale.TIM 1Gbps Palermo

Ma non finisce qui. Infatti, tutti coloro che provvederanno ad attivare una qualsiasi offerta TIM Fibra riceveranno la garanzia di una rete a 1.000 Megabit senza alcun costo aggiuntivo. Si tratta in assoluto del miglior margine di connettività ad oggi disponibile sul mercato.

I piani di cablaggio in tecnologia FTTH del vettore nazionale di telefonia mobile si stanno portando all’attenzione di numerosi centri abitati italiani. L’obiettivo è di raggiungere le 3.8 milioni di abitazioni italiane nel giro di qualche anno, preferibilmente entro il 2018.

Il vantaggio lato utente sarà tangibile, a fronte di un servizio che garantisce l’abbattimento degli attuali limiti imposti da una tecnologia ADSL ormai superata. Una tecnologia che coinvolgerà sia l’utente finale che le attività commerciali.

A che velocità viaggiate con la vostra attuale linea ADSL o in fibra ottica? Fatecelo sapere.

LEGGI ANCHE: Offerte Fibra Ottica Italia Gennaio 2017: Fastweb,Tim, Vodafone e Wind


Approfondisci con: in ,
FONTE: