TIM presenta alla View Conference 2017 di Torino la prima applicazione di realtà virtuale

Svelata alla View Conference 2017 la prima applicazione di realtà virtuale appartenente al progetto Torino 5G di TIM

Durante la manifestazione View Conference 2017, TIM e il Comune di Torino hanno presentato la prima concreta applicazione appartenente al progetto Torino 5G. Si tratta di una soluzione VR applicata alla rete mobile.

Le caratteristiche offerte da questa nuova tecnologia di realtà virtuale sono state mostrate da Paola Pisano, assessora all’innovazione della Città di Torino, e da Gabriele Elia, responsabile Technological Trends & Future Center di TIM, assieme alle possibili applicazioni che possono essere fatte in una città.

TIM View Conference 2017 realtà virtuale

View Conference 2017: TIM mostra la prima vera applicazione del progetto Torino 5G

Nel corso della View Conference 2017, i visitatori possono sperimentare una visita virtuale delle sale del Parlamento Subalpino del Museo del Risorgimento e delle Gallerie Pietro Micca con l’ausilio di particolari visori VR che sono stati progettati proprio per tale occasione. In questi ambienti, i visitatori possono incontrare ed interagire con la guida reale del museo ed esplorare delle aree attualmente non accessibili al pubblico.

Così facendo, ogni visitatore potrà sperimentare le capacità offerte dalla Virtual Reality. Proprio questa rappresenta una delle possibilità di applicazione che potranno essere potenziate e rafforzate grazie alla tecnologia di rete 5G su cui sia il Comune di Torino che TIM stanno collaborando tramite un accordo siglato a marzo.

TIM View Conference 2017 realtà virtuale

Parliamo di uno standard che potrà trovare impiego in diversi settori ma che necessita di reti molto prestanti e soprattutto a bassa latenza per garantire un’esperienza al top per l’utente finale. Una cosa simile a quella fatta dal gestore italiano e dal Comune di Torino potrà ampliare l’attrattività della città verso turisti, start-up e così via e inoltre rappresenta un importante mezzo per far conoscere a tutti i monumenti culturali presenti in un territorio.

La realtà virtuale, quindi, rappresenta un passo sicuramente molto importante per la Città di Torino che vede TIM come partner strategico in diverse iniziative nel settore hi-tech. Proprio questa città è stata scelta dall’operatore italiano come la prima in Italia per lo sviluppo della sua rete 5G. TIM, inoltre, è stato il primo operatore ad aver lanciato a Torino la rete 4.5G che riesce a garantire delle connessioni fino a 700 Mb/s.


Approfondisci con: in ,
FONTE: