Panasonic B210W

I Panasonic B210W sono i nuovi auricolari true wireless di Panasonic, in vendita ad un prezzo generalmente accessibile, è inferiore ai 100 euro, pronti a garantire prestazioni più che interessanti per la maggior parte degli utenti. Vediamoli da vicino nella nostra recensione completa.

 

Estetica e Design

La custodia è interamente realizzata in plastica, nel nostro caso di colorazione nera opaca, che non si sporca facilmente, né trattiene troppo le impronte. I materiali utilizzati appaiono di buona qualità, non è poco resistente o troppo morbida, con un meccanismo di apertura/chiusura a clip ben fatto e senza scricchiolii. Le dimensioni sono in linea con le aspettative, raggiungono 62,2 x 46,2 x 27,4 millimetri, con un peso di 48 grammi. Sulla superficie non sono posizionati pulsanti fisici, troviamo solamente il connettore USB type-C per la ricarica, ed i LED di stato anteriori.

All’interno sono posizionate in verticale le cuffiette, con un aggancio magnetico saldo, affidabile e dalla rapida presa. Lo sgancio può essere effettuato anche con una sola mano, ribaltando la custodia, non fuoriescono. Gli auricolari sono completamente in-ear, ma non troppo invasivi, ciò sta a significare che non andranno ad occludere eccessivamente il canale uditivo; l’ergonomia è complessivamente ottima, si posizionano molto bene nel padiglione, non sono adatte per un utilizzo sportivo, però per camminate e spostamenti vari, non abbiamo mai rischiato di perderle. Ottimo anche l’isolamento passivo, il gommino è abbastanza grande, tale da fungere quasi da tappo impedendo ai rumori ambientali di penetrare all’interno.

Dimensionalmente i Panasonic B210W sono nella media, raggiungono 22 x 31,8 x 26,1 millimetri, con un peso di 5 grammi l’uno, una discreta leggerezza che permette l’utilizzo, grazie anche ad una ergonomia soddisfacente, di indossarli per lunghi periodi, senza troppi problemi. Sulla loro superficie trova posto l’area di sensibilità, utile per inviare i comandi e controllare tutta la riproduzione; il funzionamento è adeguato, sebbene personalmente non abbia mai amato soluzioni di questo tipo, gli input vengono ricevuti molto bene, e le combinazioni non sono complesse.

 

Hardware e Prestazioni

Gli auricolari Panasonic B210W sono compatibili con qualsiasi dispositivo con connettività bluetooth 5.0, supportano i codec SBC e AAC, nonché i profili HFP, A2DP e AVRCP. Nell’utilizzo per la visione di video in streaming, non abbiamo notato latenza o ritardo nella trasmissione, sebbene non siano compatibili con i codec aptX.

Il driver è da 10 millimetri, con un volume massimo più che sufficiente per l’utilizzo anche in ambienti particolarmente rumorosi; il consiglio è di non spingerli mai all’estremo, in quanto tendono a distorcere le frequenze più alte. Queste sono le più sacrificate anche nella riproduzione audio, le voci femminili stridono negli acuti, e non sono proprio pulitissime. L’intera riproduzione è dominata dal range intermedio, con una discreta propensione verso i bassi, abbastanza presenti (entro i limiti tecnici dei prodotti di questo tipo), ma non particolarmente dinamici. Nel complesso la resa audio, considerando la spesa di poco meno di 80 euro, la possiamo ritenere più che adeguata.

I Panasonic B210W sono auricolari con certificazione IPX4, quindi resistenti al sudore ea schizzi d’acqua, nonché dotati di un’ottima batteria, perfetta per un’autonomia superiore alla media. Sfruttando i cicli garantiti dalla custodia, infatti, si potranno raggiungere fino a 20 ore di riproduzione, con le singole cuffiette pronte a garantire 4 ore di utilizzo continuativo. Non è presente la ricarica rapida, per caricare completamente gli auricolari tramite la custodia, saranno necessarie poco più di 2 ore (assente la ricarica wireless, dovranno essere sempre collegate via cavo).

Le chiamate vengono gestite molto bene in ogni condizione, sia al chiuso che all’aperto con un rumore ambientale importante, senza catturare troppo il suono che ci circonda, riuscendo a ridurlo più di altri modelli della stessa fascia. La qualità dei microfoni è indubbia, la voce non è mai apparsa metallica o distorta, quasi in alta definizione.

 

Panasonic B210W: conclusioni

In conclusione, se siete alla ricerca di auricolari true wireless veramente molto comodi, eleganti e dalle discrete prestazioni, allora i Panasonic B210W fanno sicuramente al caso vostro. La resa audio ha soddisfatto le nostre aspettative, sopratutto per le frequenze medie e basse, con un volume massimo soddisfacente; l’isolamento passivo è perfetto per utilizzi anche all’aria aperto, sebbene abbiamo sentito l’assenza di una cancellazione attiva, presente eventualmente su modelli della stessa fascia di prezzo. Ottima, infine, anche l’ergonomia, non arrecano troppo fastidio, né ostruiscono il canale uditivo.

Dall’altro lato della medaglia, le frequenze alte non sono state soddisfacenti, i suoni sono apparsi fin troppo distorti e stridenti, sopratutto con il crescere del volume. I controlli touch sono discreti, ma non riescono a catturare, proprio perché potrebbero essere sfuggenti, ad esempio nell’accesso in mobilità durante una camminata, e l’assenza di un feed tattile rende le combinazioni più difficili da eseguire.

Panasonic B210W

73 euro
7.9

Estetica e Design

8.0/10

Indossabilità

8.0/10

Audio

8.0/10

Autonomia

8.0/10

Prezzo

7.5/10

Pros

  • Autonomia soddisfacente
  • Qualità audio discreta
  • Ottima ergonomia
  • Microfoni di ottimo livello
  • Buon isolamento passivo

Cons

  • Controlli touch
  • Frequenze alte abbastanza distorte