Un approccio nuovo per un’idea vecchia, ma comunque decisamente suggestiva. Il Clouds Architecture Office esprime l’intenzione di costruire il grattacielo più ampio di sempre. Una mega-struttura dalle dimensioni mai viste prime già di per sé è un obiettivo abbastanza clamoroso ma ancora non vi abbiamo detto dove dovrebbe sorgere… L’idea è quella di collegarlo a un asteroide.

Un grattacielo appeso a un asteroide, tranquilli non vi stiamo descrivendo la trama di un film di fantascienza, questo è l’Analemma Tower. Immaginate una torre gigantesca che fluttua sopra New York, a svariate decine di miglia dalla superficie del nostro pianeta. Scopriamo insieme questo folle progetto.

Analemma Tower, il grattacielo dei sogni

Non è la prima volta che Clouds Architecture Office fa notizia con idea clamorose, l’Analemma Tower è però una delle più suggestive mai sentite. Stando a quanto spiega il team di architetti, l’imponente struttura dovrebbe essere collegata a un cavo lungo ben 50 mila chilometri, trovando aggancio in un asteroide posizionato sull’orbita geostazionaria.

analemma tower grattacielo asteroide

Una vera e propria follia, ma il progetto è più strutturato di quanto pensiate. Hanno pensato a tutto, anche alla batteria a pannelli solari che fornirà energia alla struttura, che andrà piazzata nella zona meno densa della nostra atmosfera. Altro che super attico, i piani più alti del grattacielo saranno a 32 mila metri dal suolo, superando di parecchio l’altitudine di montagne quali K2 ed Everest.

Bello il panorama, tanta luminosità per chi sta in cima, che potrebbe aver tre quarti d’ora di luce solare in più rispetto a chi starebbe ai piani più bassi. Uffici, questo il piano originario, ma questa struttura potrebbe ospitare anche abitazioni a detta del team. Ma se l’Analemma Tower dovesse precipitare a causa del decadimento orbitale? Questo non è dato saperlo, resta la magia per un’idea davvero fuori dal comune.

Fonte: csmonitor.com