in ,

Un visore VR senza fili ed economico: la missione di Oculus e XiaoMi

Grandi novità per quanto riguarda il mercato della realtà virtuale. Oculus, uno dei brand leader del settore, ha stretto una partnership con la cinese XiaoMi al fine di creare un visore VR senza fili da lanciare entro fine 2018.

Xiaomi e Oculus a braccetto, una partnership singolare per un prodotto unico. L’obiettivo delle due aziende è progettare un visore VR senza fili, l’innovazione che serve al mercato della realtà virtuale per spiccare definitivamente il volo.

Niente cavi e massima libertà di immergersi nell’ambiente virtuale, immaginate un headset di questo tipo. Dando un’occhiata ai prezzi proposti dalla concorrenza, vengono in mente cifre piuttosto alte, l’idea è però quella di proporre un prodotto da circa 200 dollari. Possibile? Scopriamolo insieme.

Entro il 2018 il visore VR senza fili di Oculus (e XiaoMi)

Oculus è uno dei marchi leader in materia di realtà virtuale e sta adottando politiche di prezzo sempre più aggressive come testimonia il bundle touch in offerta a 399 dollari, in futuro potrebbero arrivare prodotti ancora più innovativi e convenienti.

Visore realtà virtuale senza fili Xiaomi Oculus visore VR senza fili

XiaoMi si è fatta conoscere negli ultimi anni, soprattutto grazie a smartphone che hanno abbinato specifiche tecniche di primo livello a prezzi invitanti, il brand cinese è ormai un nome noto sul mercato e propone prodotti tecnologici di qualsiasi tipo.

Oculus e XiaoMi insieme per un nuovo progetto, stando a quanto riporta Bloomberg, una notizia bomba soprattutto alla luce del progetto in questione. Un visore VR senza fili a basso costo, un prodotto che i due brand vorrebbero presentare sul mercato entro il 2018. Un appuntamento vicino dunque, nonostante le difficoltà tecniche legate al progetto.

Il prototipo si chiama Pacific, il suo aspetto ricorda molto quello di Rift ma con forme più compatte, massima leggerezza ma prestazioni grafiche migliori rispetto a Rift, tutto merito di un Soc prodotto da Qualcomm del quale non si conosce ancora il modello preciso. Un prodotto molto intrigante, ma non perfetto.

Questo visore VR senza fili infatti non avrebbe un sistema di rilevamento posizionale, una scelta finalizzata al contenimento dei costi e alla differenziazione tra questo prodotto e quelli di fascia superiore.

Fonte: theverge.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Samsung Galaxy S8: disponibile un nuovo aggiornamento software

Xiaomi Redmi 5: trapelate specifiche tecniche e prezzo di lancio

Xiaomi Redmi 5: trapelate specifiche tecniche e prezzo di lancio