Preoccupazione per i clienti di Unicredit, colosso bancario italiano, stamattina è arrivata la notizia di un attacco hacker su ampia scala. Sarebbero più di 400 mila gli account coinvolti, l’istituto però invita alla campa precisando che le password non sono a rischio.

Un simile inconveniente è già capitato, infatti Unicredit ha messo in piedi un piani di investimenti da ben 2.3 miliardi di euro per migliorare la sicurezza informatica.

Unicredit: le password non sono a rischio

I dati di migliaia di persone sono stati prelevati ma al momento non risulta che i cybercriminali siano in grado di svolgere operazioni sui conti correnti, questa ovviamente è la principale preoccupazione per i clienti. Comunque una brutta notizia per la banca di Piazza Gae Aulenti, a detta della quale la criticità si sarebbe creata a causa di un “partner commerciale esterno”.

unicredit account attacco hacker

Il primo assalto risale al periodo tra settembre e ottobre dell’anno scorso, il secondo è arrivato pochi giorni fa. Questa coppia di attacchi hacker ha coinvolto circa 400 mila account, Unicredit tuttavia invita alla calma e precisa che i dati d’accesso non sono i pericolo. Discorso diverso per i dati anagrafici e i codici IBAN.

E’ prontamente partito un esposto alla Procura di Milano per avviare le indagini. I clienti possono rivolgersi al numero verde 800 323285 per avere informazioni circa i propri dati, Unicredit precisa che non saranno utilizzate email o telefonate per mettersi in contatto con gli utenti, misura precauzionale per evitare ulteriori problemi.