scritte-ghiaccio

I residenti che vivevano nei pressi del lago islandese di Thingvallavatn sono stati rimasti sconcertati dopo essersi svegliati e aver scoperto uno strano disegno simile a un codice, disegnato sul lago ghiacciato come una sorta di misterioso geroglifico. Il modello emerge da una spaccatura nel ghiaccio, ma con i suoi angoli ad angolo retti, non sembra una spaccatura naturale.

I funzionari del parco nazionale di Thingvellir hanno postato le immagini delle strane formazioni sulla pagina Facebook del parco, osservando che un “codice” come questo non è mai stato visto prima sul lago e che rimane inspiegabile. È un codice a barre alieno? Una specie di versione islandese dei cerchi nel grano? C’è un messaggio che può essere decifrato?

scritte-lago

Sebbene il codice sembri stranamente innaturale, come se fosse stato scritto da un “designer intelligente”, probabilmente non è niente di troppo artificiale. In effetti, il disegno sembra sospettosamente un fenomeno naturale noto come “finger rafting“, che può accadere quando due distese di lastre di ghiaccio convergono verso un’altra e una di esse scorre dolcemente l’una sull’altra.

Il finger rafting non è stato ancora confermato come causa dello strano disegno e le condizioni presenti sul lago non sono in genere favorevoli al prodursi di questo fenomeno, ma è ancora la teoria principale di quanto potrebbe essere accaduto. Tuttavia, anche se questo fenomeno è la spiegazione, c’è ancora la domanda sul perché questo stia accadendo ora, visto che non ha mai avuto luogo su questo lago prima. I funzionari offrono un suggerimento di risposta: “Il lago di Thingvallavatn ha una solida copertura di ghiaccio dai primi di gennaio fino alla primavera: negli ultimi 15 anni, la copertura solida del ghiaccio sul lago non si è consolidata come in passato a causa dell’aumento delle temperature“.

In altre parole, forse c’è un messaggio nascosto e quel messaggio è un promemoria del nostro clima che cambia. Ciò dimostra anche che i fenomeni naturali possono avere cause innaturali o addirittura storie da raccontare.