Truffa online
Photo by Clint Patterson on Unsplash

Vi è appena arrivata una e-mail con oggetto “Pacco in giacenza“? Aspettate prima di procedere a cliccare su link strani. Quella che avete di fronte, intatti, potrebbe essere una truffa bella e buona. Ecco tutti i dettagli a riguardo.

Ebbene sì, sta girando in questi giorni una nuova diabolica truffa online. Definita da tutti la truffa del “Pacco in giacenza”, sfrutta l’enorme traffico di pacchi del periodo natalizio per ingannare poveri malcapitati. Cosa succede a chi cade in trappola? Scopriamolo insieme.

 

Truffa online: come difendersi dall’e-mail del pacco in giacenza

Riconoscere la truffa è molto semplice. Vi arriva una e-mail con oggetto “Pacco in giacenza” o qualcosa di analogo. All’interno di essa, la fedele riproduzione della grafica di Poste, o di uno dei famosi corrieri che operano su territorio italiano, e un messaggio che vi avvisa che una pacco risulta essere in giacenza perché mancano alcuni dati per la consegna. L’avviso incita, inoltre, a cliccare al più presto su un link per inserire i dati per evitare che il pacco torni al mittente. Ovviamente, il collegamento rimanda ad un sito fasullo che chiede una serie di dati personali, compresi quelli della carta di credito. Inserendoli, non si sblocca nessun pacco in giacenza, anzi, i dati vengono rubati e usati a scopi illeciti.

A dare l’allarme in merito alla truffa è stata la Polizia Postale stessa. Il consiglio è quello di controllare sempre accuratamente le e-mail che si ricevono e di non cliccare su cose sbadatamente. Se ricevete una mail con l’oggetto “Pacco in giacenza”, il consiglio è quello di non cliccare sui link interni alla e-mail, ma di recarsi sul sito del corriere e inserire l’eventuale codice spedizione per verificare se si tratta di un’informazione vera o meno. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti a riguardo.