WhatsApp truffa
Photo by Dima Solomin on Unsplash

Le truffe WhatsApp sono sempre dietro l’angolo. In questi giorni, diversi utenti stanno ricevendo un messaggio all’interno dell’app riguardo un presunto evento Esselunga che permette di vincere buoni fino a 1000 euro da spendere nei punti vendita. Tutto ciò che bisogna fare per ottenere il buono è compilare un questionario. Praticamene un sogno, vero? Si, perché si tratta di una truffa bella e buona.

Non è la prima volta che dei cybercriminali sfruttano il nome di Esselunga per mettere a segno truffe spilla soldi. Questa volta, l’occasione è il 65esimo anniversario dell’azienda. É molto importante riconoscere il tranello per tempo per evitare di venir derubati dei propri dati personali e, ancora peggio, dei propri soldi. Scopriamo come.

 

WhatsApp: riconoscere la truffa del buono Esselunga da 1000 euro

Nella quasi totalità delle volte, il messaggio arriva da un contatto presente in rubrica. Questo, contiene un link che rimanda ad fasullo sito Esselunga che promuove un evento per i 65 anni dell’azienda. In pratica, viene chiesto alle vittime di compilare un questionario con i propri dati, anche quelli bancari, al fine di ricevere un buono sconto Esselunga da poter utilizzare nei negozi fisici. Ovviamente, non bisogna per nessun motivo immettere i propri dati. Una volta premuto il tasto invia, infatti, non si riceve nessun buono, anzi, il vostro conto bancario viene svuotato!

Esselunga ha più volte comunicato alla sua clientela che non effettua campagne promozionali via WhatsApp. Qualsiasi messaggio relativo all’azienda che vi perviene sulla piattaforma è, quindi, un tentativo di truffa. Se vi siete imbattuti in uno di questi messaggi, il consiglio è quello di cestinarlo immediatamente (senza aprire il link) e di avvisare il mittente della truffa. Restate in attesa per eventuali aggiornamenti a riguardo.