Satya Nadella Microsoft Windows 10 Redstone 3

Windows 10 è stato sicuramente accolto nel migliore dei modi dall’utenza Microsoft. Questo perché ha finalmente permesso di unificare le diverse soluzioni ibride, dai tablet, ai laptop, ai convertibili. L’interfaccia del nuovo OS è stata completamente ridisegnata e ora risulta molto più piacevole anche se viene riprodotta su notebook, ultrabook e monitor con display ad alta risoluzione.

Abbiamo visto negli ultimi anni come la società di SaItya Nadella è riuscita a migliorare il suo sistema operativo rilasciando le varie build. A differenza degli anni passati, in cui veniva lanciato una nuova versione numerata de sistema operativo, Microsoft ha deciso di bloccarlo con Windows 10 e rilasciare negli anni successivi dei semplici update.

Microsoft Windows 10 Build 2017

Windows 10: Microsoft risolve un fastidioso problema con la build 16237

La nuova versione di Windows, tuttavia, ha ereditato dalla precedente generazione di sistema operativo un fastidioso problema. Questo si verifica soprattutto su display e monitor con una risoluzione superiore al Full HD.

Variando la risoluzione dello schermo oppure passando dalla modalità singolo display a quella multipla, vengono a crearsi in alcuni programmi delle immagini sfocate. Attualmente, questo bug può essere risolto esclusivamente riavviando il sistema operativo.

Microsoft Windows 10 build 16237

Finalmente, Microsoft starebbe lavorando su una soluzione abbastanza efficace per risolvere questo problema. Anche se la sfocatura non sparirà del tutto, verrà ridotta l’incidenza. La versione 16237 di Windows 10 permette di non riavviare più il dispositivo per risolvere questo difetto.

Sarà sufficiente, infatti, chiudere il programma dove si verifica la sfocatura dopo applicata la modifica della risoluzione e riaprirlo. Questa nuova soluzione lascia spazio a un futuro fix definitivo su cui sicuramente l’azienda di Redmond sta lavorando.

L’ultima build insider include anche altri miglioramenti. I toggle del Centro notifiche sono stati migliorati e ora sono più visibili; è stato introdotto il supporto alle Emoji 5.0 e ora il browser Edge è in grado di leggere tutti i siti web e i PDF utilizzando la sintesi vocale.

 

windows 10

Via