Cresce l’attesa nei confronti del roll-out degli update per le nuove piattaforme Desktop OS Windows 10 Fall Creators Update il cui debutto è stato previsto per il prossimo 17 Ottobre 2017, ma nel frattempo si portano avanti alcune lamentele inerenti i bug ancora irrisolti con l’attuale distribuzione di sistema relativa alla release Creators Update, la quale risente di una serie di errori che causano un frame rate basso nel contesto del game entertainment.

Microsoft ha finalmente voluto riconoscere un bug che affligge tutti i gamer delle piattaforme Windows 10, i quali lamentano diffusamente un problema che causa repentini e casuali cali di frame rate in titoli come Overwatch, Battlefield 1 e Rocket League. La soluzione al problema pare sia stata presa in carico da Microsoft Corporation, che dopo mesi e mesi di segnalazioni si è vista costretta ad intervenire in maniera diretta.

Il bug che causa pesanti lag nelle sessioni di gioco nel contesto operativo delle nuove piattaforme Windows 10 CU pare sia già stato identificato dallo sviluppatore di Redmond, che ha avviato ulteriori indagini per accertare la portata del fenomeno.Microsoft Windows 10 Fall Creators Update app

A seguito dell’analisi del codice dell’errore ci si è portati alla creazione di un’apposita sessione di test per le ultime build Insider relative al prossimo grande aggiornamento che ingloberà tutte le correzioni necessarie da rilasciarsi poi nelle versioni pubbliche e stabili dell’OS.

“Grazie a tutti per aver fornito i vostri feedback. Abbiamo analizzato le vostre risposte e abbiamo identificato diverse problematiche che si applicano al contesto dei giochi. Applicheremo le dovute correzioni nella build di Windows Insider nel circuito Fast Ring (build 16273 e successive). Stiamo indagando attivamente sulle cause del low frame-rate e vi chiediamo di avere pazienza”

Fonti interne all’azienda riferiscono del fatto che le indagini sono ancora in corso d’opera e che si sta indagando in merito a vari ed eventuali problemi secondari. Stando a quanto appreso esisterebbe una soluzione alternativa per la risoluzione del problema che consisterebbe nel fatto di procedere alla disattivazione della feature DVR di Xbox, alla quale pare si possa imputare parte della colpa. Una soluzione che tuttavia non è universalmente applicabile in virtù del fatto che diversi PC non reagiscono alla modifica. Windows 10 problemi

Entro il prossimo 17 Ottobre 2017 ci si attende una soluzione definitiva che consenta di arginare il problema una volta per tutte. Ad ogni modo si prospetta una soluzione decisamente difficile, in luogo di una serie di problemi la cui risoluzione richiederà sicuramente ben più di un solo mese. Al momento, purtroppo, non abbiamo ulteriori informazioni sulla prosecuzione dei lavori di ottimizzazione Windows 10 in casa Microsoft. 

Rimanete sintonizzati sui nostri canali per ulteriori aggiornamenti in merito a questi deficit di gestione dell’OS in ambiente gaming e diteci pure la vostra in merito al miglioramento dell’esperienza utente Windows 10. Che cosa vorreste dal prossimo major update? Spazio a tutti i vostri commenti ed a tutte le vostre personali considerazioni al riguardo.

FONTE