Xiaomi aderisce al Wireless Power Consortium: la ricarica wireless potrebbe arrivare con MI7

In casa Xiaomi si discute a proposito della possibilità di prevedere la ricarica wireless sui prossimi top di gamma dopo l’adesione al WPC. Ecco i dettagli.

Xiaomi nasce e si sviluppa localmente in Cina per poi espandersi rapidamente a macchia d’olio nel contesto dei mercati occidentali, che ultimamente hanno conosciuto il profilo di una società dedita all’interesse del consumatore tanto nel segmento della telefonia mobile, con la presentazione delle sue nuove unità midrange-top delle serie Mi Note 3 e MI MIX 2, tanto nella fascia di mercato wearable che ospita ora un nuovo inedito protagonista, scoperto giusto ieri sotto il nome di Amazfit Band.

Ad ogni modo, Xiaomi non smette mai di sorprenderci e nel rispetto della dedizione al consumatore si propone quale parte attiva del Wireless Power Consortium, il gruppo di aziende tecnologiche che hanno l’obiettivo di promuovere la piattaforma wireless di ricarica Qi, tanto apprezzata per le soluzioni commerciali concorrenti come quelle viste per iPhone e Samsung devices in prima battuta.

Il produttore cinese pare abbia quindi intenzione di omologarsi al nuovo trend evolutivo dei processi di ricarica nel settore della telefonia mobile intelligente, proponendo una prima potenziale implementazione in vista della presentazione e del successivo lancio delle sue unità top-level di settima generazione, da identificarsi presumibilmente con il nome commerciale di Xiaomi MI 7.

Sia chiaro, la società non si è ancora portata ad un annuncio ufficiale in merito alla questione ed il tutto è quindi da considerarsi alla stregua di un mero rumor, ma sicuramente il colosso internazionale del merchandising mobile cinese non deluderà le aspettative di un pubblico che nel tempo ha visto un susseguirsi di innovazioni e nuove implementazioni.Xiaomi ricarica wireless

Il fatto di poter contare sull’implementazione della tecnologia Qi Wireless Charging a bordo dell’ultimo ritrovato MI Mix 2 avrebbe certamente giocato a favore di un mercato societario che vede ora Apple, Samsung e Huawei impegnati nella folle corsa all’ultima innovazione mobile disponibile.

Di fatto, le implementazioni già previste quest’anno per l’Edge-to-Edge System e la presenza di un sistema audio a conduzione avrebbero potuto benissimo accompagnarsi a questo nuovo sistema di trasmissione dell’energia per la ricarica, divenuto ormai un vero e proprio standard sia in ambiente Android che iOS per una molteplicità di produttori e dispositivi.

Comunque sia, i futuri acquirenti di soluzioni Xiaomi MI 7 potranno di certo gioire di fronte alle possibilità di contare su questo nuovo e versatile sistema di ricarica, il quale consente di ottemperare la richiesta energetica della batteria ponendo semplicemente lo smartphone a contatto con la dock-pad apposita che induce l’energia attraverso un sistema di bobine che genera un campo magnetico interno al telefono stesso.

Riusciremo ad apprezzare i nuovi sistemi di ricarica wireless per le prossime soluzioni top di gamma del mercato Xiaomi Phone? Presto saranno disponibili nuove informazioni aggiornate. Restate sintonizzati sui nostri canali per avere maggiori dettagli. Voi che cosa ne pensate di questi sistemi? Li utilizzate già o preferite il sistema di ricarica standard tramite cavo? A voi l’ultima parola. 

FONTE


Approfondisci con: in ,
FONTE: