Xiaomi: avvistato nuovo smartphone con 6GB di memoria RAM

Xiaomi sta per arricchire il suo catalogo di mobile phone top di gamma con un nuovo misterioso prodotti appena apparso su GFXBench. Scopriamolo subito.

In tempi recenti si è visto come la società cinese Xiaomi si sia posta in modo propositivo nei confronti di un segmento di mercato che quest’anno ha conosciuto nuovi ed interessanti protagonisti nella sfera top di gamma dell’universo mobile phone. 

In occasione dell’Unpacked dello scorso 11 Settembre 2017 Xiaomi ha di fatto ufficializzato la sua seconda generazione di device borderless da identificarsi con il nome commerciale di Xiaomi MI MIX 2, device basati sullo stesso concept design dei primordiali modelli che hanno lanciato il trend dei display ad ampia superficie tattile, oggi migliorati con nuove ed interessanti funzionalità e componenti aggiuntivi come visto all’interno della nostra anteprima con focus su specifiche, disponibilità e prezzo dei nuovi modelli. 

Ma il mercato della celebre società cinese si muove anche in altre direzioni, abbracciando innovazioni che consentono di beneficiare di esperienze software alternative che lasciano ampio spazio ad un’interazione stock così come visto con il nuovo Xiaomi MI A1, che abbandona l’approccio alla GUI proprietaria MIUI a vantaggio di una user experience base assimilabile a quella già vista e collaudata sui telefoni a marchio Google delle linee Nexus e Pixel Phone. 

Ad ogni modo le novità non terminano di certo qui e pongono invece in essere l’avvenire di nuovi protagonisti, recentemente avvistati online all’interno dei database di GFXBench, dove si offre la prospettiva su nuovi prodotti equipaggiati con dotazioni di memoria RAM pari a 6GB coadiuvati dai più recenti sistemi intelligenti per la gestione delle elaborazioni mobile made Qualcomm per la revisione dei SoC Snapdragon 835 con processo produttivo a 10 nanometri ed architettura Octa-Core System, la stessa vista per le attuali soluzioni top di gamma 2017 su terminali OnePlus, Samsung e di altri brand di fama internazionale.

Le informazioni trapelate in merito a questo misterioso dispositivo non si limitano però soltanto a questo ed anzi propongono le indicazioni chiave sul modulo di visualizzazione corrisposto ad un’unità con fattore di forma classico 16:9 avente diagonale assoluta da 5.6 pollici e risoluzione d’uscita standard Full HD @1920×1080 pixel. Da queste prime informazioni appare chiaro che la compagnia ha intrapreso la netta decisione di proporre ancora una volta un terminale che vada a ricoprire il ruolo di nuovo top di gamma del settore telefonia mobile Android.

Particolare menzione merita anche il comparto multimediale del punta e scatta per il quale si tiene conto della presenza di un modulo posteriore equipaggiato con obiettivo da 12 Megapixel in grado di regalare riprese fino al formato limite del 4K a 30fps. Si parla invece di un’unità anteriore da 5 Megapixel formato standard per la selfie-cam. Il tutto mosso da un sistema operativo base aggiornato alla release software Android 7.1.1 Nougat con personalizzazioni proprietarie all’interfaccia MIUI v.9.Xiaomi Chiron GFXBench

Per quanto concerne poi il fattore design Xiaomi proporrà certamente la classica scocca in metallo unibody caratteristica di tutti i suoi prodotti, dagli entry-level ai top di gamma. In merito a questi terminali si attendono ancora ulteriori informazioni in merito alle disponibilità di mercato, ai prezzi ed al design finale da conferire alle scocche. 

Ad ogni modo non è da escludere un’imminente fase di presentazione che concorra a scardinare ogni nostro dubbio in merito ad un prodotto inedito che punta a concorrere con i competitor dei piani alti. L’ultimo trimestre del 2017 si preannuncia decisamente interessante e vede sfidarsi a viso aperto gli indiscussi top-end phone di Samsung, con i suoi Note 8 e Galaxy S8, Huawei con le proposte Mate 10 ed Apple che ha introdotto una seria rivalorizzazione del settore mobile con i suoi ultimi iPhone X.

Come andrà a finire la sfida? Dovremo rivedere il nostro confronto tra i top-level inserendo anche questa nuova proposta che, come auspicabile, potrebbe ritagliarsi una posizione importante in luogo di hardware al top e fattore convenienza? Lo scopriremo presto. Intanto seguici per ulteriori informazioni di carattere ufficiale ed esprimiti pure sull’argomento riportando un tuo personale commento sulla questione.

FONTE


Approfondisci con: in ,
FONTE: