Xiaomi MI 6 sarà il futuro top di gamma dell’omonimo costruttore cinese, reduce dai successi portati avanti dai suoi Mi Note 2 e Xiaomi MI Mix, ricordato per l’ampio display da 6,4 pollici e la totale assenza di cornici. Potrebbe essere proprio il MI Mix, di fatto, la base per la creazione di un MI 6 dal design straordinario.

Secondo le ultime informazioni il futuro telefono potrebbe essere presentato in tre differenti versioni, diversificate come al solito sulla base delle componenti hardware di potenza. Lo riferisce il sito web Gizchina, il quale ha provveduto a svelare quelle che saranno le strategie commerciali della compagnia. Le versioni saranno tre ed abbracceranno segmenti di mercato diversi.

Avremo una variante economica, caratterizzata dalla presenza di un SoC MediaTek Helio X30 ed un prezzo al dettaglio di circa $290. Accanto a questo entry-level vedremo tra l’altro anche la pura espressione di forza della versione con Snapdargon 835 a 10nm, che in diretta conseguenza di quest’ultima implementazione si collocherà in una fascia di prezzo più alta. Si parla, in questo caso, di circa $360.Xiaomi MI 6

La terza versione appare decisamente la più interessante. A fronte di un prezzo di $434, infatti, offrirà non soltanto il nuovo SoC Qualcomm SD 835 ma anche una rivalutazione del design che lo vede in linea con le proposte top di gamma Samsung Galaxy S7 Edge. Avremo, pertanto, una doppia curvatura laterale e l’introduzione di un sistema interattivo studiato ad hoc per le funzioni ad accesso rapido.

Per Xiaomi MI 6 non sono state al momento rilasciate informazioni inerenti la data di rilascio, benché siano in molti ad auspicare una sua presentazione sul palco del Mobile World Congress 2017 di Barcellona, in apertura il prossimo 25 Febbraio.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi 6: primi indizi sulla quasi definitiva scheda tecnica e primi scatti