Xiaomi Mi Mix 2: emergono nuovi dettagli tecnici sul prossimo top di gamma borderless

Xiaomi Mi MIX 2 rilascia nuove informazioni tecniche e riferimenti al design da conferire al frontale per il pannello di visualizzazione. Ecco i dettagli.

Il 2017 si è aperto all’insegna dell’innovazione tecnica e del mobile design con gli esclusivi Galaxy S8 ed S8+ Plus seguiti a ruota dalle proposte connazionali di LG con i suoi LG G6 e gli altri competitor dei mercati cinesi come Xiaomi, che per l’occasione non si è fatta mancare l’annuncio di un evento in programma per il prossimo 12 Settembre 2017 che metterà in mostra lo Xiaomi Mi MIX 2, un terminale caratterizzato da una dotazione tecnica di tutto rispetto e da un’estetica tri-Bezel Less sulla falsa riga del device di prima generazione rilasciato nel 2016.

In merito a questo straordinario ed inedito terminale giungono stamane nuove informazioni in anteprima circa il disegno finale del profilo ed alcune caratteristiche di rilievo. In particolare si mette in risalto un dispositivo dai bordi ancor più sottili che nonostante non erediti i caratteri tipi dei competitor Samsung per l’Edge System lascia spazio ad un’ampia superficie ad interazione tattile sul frontale.

I bordi sono pertanto decisamente sottili e la cosa non stupisce di certo, in luogo delle dichiarazioni rilasciate giorni fa dall’amministratore delegato della compagnia che aveva indicato questa peculiare particolarità costruttiva.

Le immagini correlate al nuovo Xiaomi MI Mix 2 mostrano quelle che sono anche le caratteristiche del pannello di visualizzazione che rispecchia le sembianze di un componente avente estensione assoluta da 6.2 pollici con risoluzione d’uscita QHD @2960×1440 pixel su form factory standard classico nel formato 16:9. Ma le informazioni non si limitano soltanto a questo particolare aspetto.Xiaomi Mi MIX 2

Di fatto i riferimenti tecnici forniscono anche un resoconto sulle caratteristiche multimediali del modulo camera che offre un sensore da 20 Megapixel RGB oltre che una batteria con capacità da 4.000mAh ed uno storage memory integrato da ben 256GB Flash ROM. Meno probabile, invece, l’ipotesi di un’implementazione logica che preveda la presenza di un ipotetico Qualcomm Snapdragon 836, visto e considerato che la società californiana non si è ancora portata alla presentazione pubblica del SoC.

Lato software, invece, si parla di un telefono in grado di equipaggiare nativamente l’ultima versione dell’OS prevista dal team di sviluppo Google, ovvero sia Android 8.0 Oreo con tutte le novità che abbiamo visto in anteprima nella fase di presentazione.

In attesa dell’evento ufficiale e di ulteriori dettagli in merito al prossimo top di gamma borderless della compagnia cinese vi invitiamo a seguirci sui nostri canali e ad esprimere qui tutte le vostre personali considerazioni in merito a queste nuove proposte per il mercato mobile phone.

FONTE


Approfondisci con: in ,
FONTE: