Uno degli smartphone Android più discussi e attesi per il prossimo anno è senza dubbio lo Xiaomi Redmi Note 4X fratello del buon e caro Redmi Note di quarta generazione, almeno stando a quanto rivelato sul web nei giorni scorsi, di recente certificato anche dal popolarissimo ente di certificazione cinese TENAA.

Entrando nello specifico, evidenziamo fin da subito che il Redmi Note 4X della casa produttrice Xiaomi andrà a migliorare solamente il quantitativo di memoria RAM a bordo del device che si collocherà nella fascia media del settore mobile.

Xiaomi Redmi Note 4X

Le novità non sono terminate, tra l’altro le indiscrezioni che vociferano della presenza di una CPU Qualcomm Snapdragon 653 al posto del tradizionale MediaTek sono state completamente smentite, infatti stando a quanto reso noto dal TENAA questo nuovo smartphone di Xiaomi con a bordo il robottino verde di Google dovrebbe debuttare sul mercato con la seguente scheda tecnica:

  • Ampio pannello touchscreen con diagonale da 5.5 pollici affiancato ad una risoluzione pari a 1920 x 1080 pixel Full HD;
  • CPU Helio X20 di MediaTek deca-core a 64-bit che agirà ad una frequenza di calcolo di circa 2.1Ghz;
  • Memoria RAM di 2-3-4GB;
  • Archiviazione di 16-32-64GB espandibile via microSD;
  • Fotocamera frontale con sensore da 5 megapixel dedicata ai selfie e videochiamate;
  • Fotocamera principale con sensore da 13 megapixel con PDAF e f/2.0;
  • Grandezze: 151 × 76.3 × 8.54 mm;
  • Batteria da 4.000 mAh che dovrebbe garantire un’autonomia più che soddisfacente;
  • Piattaforma operativa Android Marshmallow aggiornata alla versione 6.0 con interfaccia personalizzata MIUI OS 8.

Senza dubbio questo attesissimo Xiaomi Redmi Note 4X promette bene, un terminale che a nostro modo di vedere potrebbe riuscirà ad attirare un buon numero di consumatori. Staremo a vedere.

LEGGI ANCHE: Galaxy A3 2017 in mostra nelle prime immagini reali

Ora come ora non abbiamo alcuna informazione di quanto partirà ufficialmente la commercializzazione. Vi terremo aggiornati.